legano il coetaneo e gli fanno due clisteri di lassativo. Indagati per violenza sessuale


immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

La festa per il compimento dei 18 anni è uno dei giorni più attesi dagli adolescenti. Un ragazzo di Faenza, tuttavia, ha vissuto un vero e proprio incubo a causa dello “scherzo” – decisamente di cattivo gusto – che gli amici gli hanno organizzato: dopo essere stato legato, infatti, il festeggiato è stato costretto a subire due clisteri di lassativo per via anale, al termine del quale ha accusato un malore. I genitori del ragazzo hanno sporto denuncia nei confronti dei suoi coetanei.

I fatti risalgono alla scorsa primavera. Due dei responsabili della bravata sono minorenni e devono rispondere davanti alla Procura competente di violenza sessuale. Per il terzo, maggiorenne, il solo che aveva cercato di ribellarsi non prendendo parte a quello scherzo di pessimo gusto e altamente pericoloso, la Procura ravennate ha archiviato la posizione.

La vicenda è avvenuta a maggio, quando dopo aver cenato insieme i ragazzi decisero di organizzare uno scherzo all’amico neo maggiorenne che stava festeggiando il compleanno. Dopo averlo convinto a farsi legare con le mani dietro la schiena, in diciottenne è stato disteso sul letto. A quel punto spunta lo scherzo: due clisteri di Guttala x da spingere nell’ano del malcapitato, per poi costringerlo ad andare in bagno e pulirsi con carta igienica che era stata cosparsa di peperoncino.

Oltre ad accusare un malore nei minuti immediatamente successivi alla bravata, lo scherzo ha causato un disagio non trascurabile nel neo diciottenne, che è stato costretto a rivolgersi a uno psicologo. I suoi compagni di scuola invece sono stati invitati a cambiare classe.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/