L’Inter “vota” al centro. Gundogan piace, Pellegrini tenta. Si valuta Praet


İlkay G

İlkay Gndogan, 28 anni. Getty

Il centrocampo, dai tempi dell’inseguimento a Modric, il settore che l’Inter cerca di migliorare con pi intensit e necessit. Quest’anno si sono visti pi gol e gioco dal reparto, per Marotta e Ausilio hanno tutta l’intenzione di affiancare un uomo di alto livello qualitativo a Brozovic e Nainggolan, i pilastri da cui si ripartir. Brozo, nel possibile assetto 4-2-3-1, ha bisogno di un collega che sappia dare del tu al pallone allo stesso modo. In questo senso sarebbe perfetto Ilkay Gundogan, che ha frequentato un “master” sull’argomento alla scuola di Guardiola. E l’ingaggio? dura, il giocatore in scadenza nel 2020 e ha chiesto al City un salario da 9 milioni di euro: troppi per le casse interiste. lo scoglio maggiore.

LE SOLUZIONI
Ma non l’unica soluzione al vaglio, si seguono anche con deciso interesse due protagonisti della nostra A: Lorenzo Pellegrini e Dennis Praet. Entrambi sono pi adatti nel ruolo di mezzala di un 4-3-3, ma hanno giocato anche gare da registi. Il romanista diventer strada praticabile se non rinnover con la Roma: l’attuale clausola di 30 milioni (15 subito e 15 fra un anno) allettante. Conta la volont dell’azzurro: bisogner convincerlo che il progetto nerazzurro possa avere pi futuro. Il doriano valutato 25 milioni (fu pagato 9 nel 2016), ha un ingaggio pi abbordabile (2 milioni) e ha dato segnali di essere pronto al salto a una big. Il 24enne belga, trasformatosi da trequartista leggero a centrocampista completo, non ha un lungo curriculum europeo, ma in passato l’Inter ha pescato bene, in casa Samp. Su di lui c’ concorrenza, la pi agguerrita quella dell’Arsenal.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA

 Valerio Clari 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it