Lo studente minorenne non vuole fare sesso con lei, prof di matematica gli abbassa i voti


Aveva avviato una relazione con un suo studente minorenne arrivando a fare sesso con lui in più occasioni nel corso dei mesi ma quando l’adolescente ha detto basta a quella situazione rifiutandosi di avere altri rapporti sessuali, ha dovuto subire la vendetta della professoressa che infine ha deciso di abbassargli i voti per ripicca. È quanto accaduto in una scuola superiore statunitense della città di Charleston, nello stato della California, la Burke High School, e ora al centro del processo a carico della docente, la professoressa  di matematica di 27 anni Jennifer Olajire-Aro. I fatti contestati alla donna risalgono al periodo tra novembre e dicembre del 2017 quando insegnante e alunno 17enne si sarebbero incontrati in più occasioni sia a casa di lei sia in auto.

Come emerso dall’inchiesta, addirittura in una occasione la donna avrebbe avuto un rapporto sessuale col suo alunno alla presenza del figlio di lei di appena dieci mesi. Per questo la donna ha perso il lavoro ed è stata anche arrestata. La 27enne però non si sarebbe limitata a questo. Secondo l’accusa, ogni volta che il giovane  respingeva le sue richieste di rapporti sessuali, la donna lo minacciava ricordandogli che lei controllava il voto che avrebbe ricevuto a fine anno  e quando il ragazzo l’ha evitata completamente sarebbe passata alle vie di fatto abbassandogli i voti.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/