Maltempo a Genova, allagamenti e frane: oltre 250 persone isolate


Pesantissimi i danni e i disagi causati dalla violenta ondata di maltempo che nelle scorse ore ha colpito la Liguria e in particolare l’area metropolitana del capoluogo Genova, costringendo tra l’altro  ha interrompere sabato sera  la partita di calcio Genoa-Napoli. Decine le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti  ma i pomperei son dovuti intervenire in forze anche per frane e smottamenti. Ad essere maggiormente colpita è stata la Val Varenna, sulle alture del capoluogo, dove un strada è letteralmente crollata su se stessa interrompendo di fatto il collegamento con alcune frazioni del territorio. Dopo l’erosione del terreno sottostante dovuta al torrente Varenna, ingrossato fino ai livelli di guardia, l’asfalto ha ceduto di schianto essendosi creato il vuoto.

Proprio per il  cedimento della strada carrabile che la collega alla città, la frazione di San Carlo di Cese è rimasta isolata e di conseguenza oltre 250 persone sono ora bloccate. Tecnici e vigili del fuoco in queste ore stanno lavorando incessantemente per mettere in sicurezza almeno un passaggio pedonale per consentire un minimo di collegamento con la zona. “Siamo al lavoro per il maltempo che ha colpito la provincia. 250 abitanti in località San Carlo di Cese sono isolati a seguito di una frana che ha interessato via Carpenara. In corso le ricerche di possibili dispersi sul greto del torrente” fanno sapere i vigili del fuoco.

L’azienda dl trasporto pubblico Amt intanto ha predisposto da lunedì mattina un servizio di bus navetta da e verso Pegli, in raccordo con il servizio bus presente all’interno della zona attualmente ancora isolata. Nella zona isolata disposto anche un presidio sanitario in caso di emergenza, sistemato nell’ex Scuola Comunale di San Carlo di Cese. Il Comune di Genova, insieme ad Aster, Ireti e Vigili del fuoco, sta lavorando da stamattina per ripristinare anche la viabilità interrotta all’altezza di località Camposilvano (prima di Lencisa); nella giornata di domani, lunedì 12 novembre, il transito veicolare sarà riaperto dalle 6 alle 9 e dalle 17 alle 21.

“È stata una nottata difficile, abbiamo una situazione complicata sulle strade della Valvarenna sulle alture di Pegli. C’è stato un cedimento e adesso circa 250 sono isolate. I vigili del fuoco stanno lavorando perché stiamo cercando di ripristinare una viabilità pedonale che possa consentire di raggiungere entro sera le persone isolate” ha affermato l’assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria Giacomo Giampedrone, aggiungendo: “Sopra il paese isolato c’è un’altra strada con problemi e stiamo provando a costruire un passaggio di emergenza per le auto. Da ieri sera siamo attivi qua perché una cella temporalesca ha fatto ingrossare il corso d’acqua nella zona e ha causato il crollo della strada. È una situazione che va ad aggiungersi alle altre criticità in Liguria, ma fortunatamente non si registrano feriti”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/