“Manovra sarà equilibrata. Inutile sforare il deficit”


Il Ministro dell’Economia è stato ospite al Forum Ambrosetti a Cernobbio.

Giovanni Tria su manovra economica

Il ministro dell’Economia del Governo Conte, Giovanni Tria, è stato oggi ospite al Forum Ambrosetti a Cernobbio dove, ovviamente, ha parlato anche della manovra economica che attende gli italiani nei prossimi mesi.

Tria ha detto che il governo sta lavorando a una manovra equilibrata, cioè che “non punta a far partire una riforma forte senza le altre, perché sarebbe una manovra squilibrata che non considera che tutte le parti, ossia rafforzamento stabilità sociale, l’avvio della riforma fiscale e lancio del grande piano di investimento, si tengono e non tutto si può fare subito“.

Il titolare del dicastero di via XX Settembre ha anche ricordato come il Presidente del Consiglio Conte, fin dal discorso per l’ottenimento della fiducia del suo esecutivo, “dichiarò che l’obiettivo ufficiale del governo era puntare ad aumentare il tasso di crescita, per chiudere il gap tra Italia e la media europea, e fare scendere il rapporto debito-Pil. La prudenza c’è sin dall’inizio”.

A proposito di deficit, Tria ha anche detto che “è inutile cercare 3 miliardi in più di deficit se poi ne perdiamo altrettanti sul mercato” per via dello spread. Sulle riforme poi ha aggiunto che quelle annunciate dal governo hanno una prospettiva di legislatura, quindi partiranno in maniera graduale.

Nello specifico di tali riforme, Tria ha spiegato:

“Partiranno più o meno tutte con una prima fase, con un equilibrio che non è di tipo politico, accontentare un pezzo o un altro, ma un equilibrio che dipende dalla strategia di politica economica, perché una riforma si regge anche sull’altra”




Link ufficiale: http://www.blogo.it/rss