“Marted in Coppa Italia vinciamo noi”


Piotr Zielinski, 24 anni. AFP

Piotr Zielinski, 24 anni. AFP

Rimane l’amarezza, perch il coraggio di Carlo Ancelotti non stato condiviso fino in fondo dalla squadra. Il Napoli sceso in campo a San Siro con la formazione pi offensiva possibile, senza mediani di interdizione con terzini “che giocano come ali” (per dirla alla Gattuso). Per mancato il gol e quella vittoria indispensabile per continuare a sperare in campionato, con la Juve che rischia di allontanarsi sempre pi.

rinascita
Fra le cose positive degli azzurri c’ la prova di Piotr Zielinski, che proprio all’andata coi rossoneri aveva segnato una splendida doppietta. Un giocatore che sembrava pronto al definitivo salto di qualit ma che in effetti non ha mai convinto sino in fondo, anche se in campionato Ancelotti non ha mai rinunciato a lui. Finalmente il polacco da centrale ha giocato in maniera convincente, cosa che non era capitato nei precedenti esperimenti. “Mi sono trovato bene, sto migliorando la posizione. Ma anche se non arrivata la vittoria che tutti volevamo, dobbiamo ripartire dal secondo tempo, dalla capacit che abbiamo avuto di tenere il Milan nella propria area e di costruire parecchie palle gol. Peccato perch anch’io ci sono andato molto vicino. Marted ci giochiamo sempre in questo stadio la Coppa Italia e mentalmente dobbiamo ripartire dal nostro secondo tempo. Perch vogliamo vincere e andare in semifinale”.


aspettando allan
Il Napoli rientrato in sede e si allener oggi e luned a Castel Volturno per poi ripartire per Milano. Ancelotti deve valutare le condizioni di Allan, dopo le pressioni subite dal giocatore per il trasferimento al Psg che sfumato. Al di l di forme superoffensive, il Napoli ha bisogno di ritrovare questo mediano che nel girone di andata ha dimostrato quantit e qualit importanti per la squadra.

 Maurizio Nicita 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it