Mi hanno violentata in quattro. Simula tutto per coprire il tradimento con il vicino: arrestata


La Policía Nacional ha arrestato una donna che nel mese di giugno ha finto di essere stata rapita e poi stuprata da quattro uomini a Malaga. A quanto pare voleva solamente coprire un tradimento. Secondo Diario Sur, in un primo momento la presunta vittima – ora detenuta – ha raccontato alla polizia che un’auto si sarebbe fermata di fronte a lei mentre era seduta alla fermata dell’autobus nel centro di Malaga. Quattro sconosciuti l’avrebbero poi costretta a salire sul veicolo per portarla in una casa di cui ricordava “solo il cancello di colore verde”. Dopo la presunta violenza di gruppo, i rapitori avrebbero quindi riportato la donna alla stessa fermata dell’autobus.

Gli investigatori dell’Unidad de Familia y Atención a la Mujer (UFAM) della Policía Nacional dopo cinque mesi di indagini sono riusciti a risalire alla verità: la donna, in realtà, dopo diverse discussioni con il compagno, si era concessa una scappatella col vicino di casa e, pentita, aveva deciso di coprire quel tradimento. L’uomo, sentito dagli investigatori, ha confermato di aver avuto un rapporto sessuale, spontaneo e consenziente, con la donna, proprio nelle ore precedenti alla denuncia presentata. La conclusione finale degli inquirenti è che la donna ha simulato il proprio rapimento e lo stupro di gruppo per nascondere l’infedeltà al compagno e per questo motivo è stata arrestata per reati contro l’Administración de Justicia.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/