mi sento come un suo pap”


Walter Mazzarri e Urbano Cairo. LaPresse

Walter Mazzarri e Urbano Cairo. LaPresse

“Mazzarri sta bene”. Tranquillizza tutti il presidente del Torino, Urbano Cairo, alla vigilia di Cagliari-Torino sulle condizioni di Walter Mazzarri. Venerd sera il tecnico stato colto da un malore, ma gi dalla giornata di sabato le sue condizioni sono andate progressivamente migliorando. Il presidente granata gli stato vicinissimo sin dal primo momento: “Sono andato a trovarlo in clinica pi volte e le sue condizioni sono buone”, ha raccontato questo pomeriggio Cairo parlando con i colleghi dell’agenzia Ansa.


walter a casa
Dopo il malore di venerd, Mazzarri stato temporaneamente sospeso dal Torino in attesa di completare una serie di analisi. “Sono io che gli ho imposto di fare tutti gli accertamenti – continua Cairo -: Mazzarri la mattina dopo il malore voleva gi stare in campo e voleva partire per Cagliari. Perch lui pensa solo al lavoro. Io gli ho detto no. Anche se siamo coetanei, mi sento il suo pap in questo momento”. Mazzarri non dunque partito per Cagliari con la squadra, seguir la partita in tv dalla sua casa in precollina a Torino. “I primi esami sono andati bene – aggiunge il presidente granata -. Ma ora spettiamo di avere davanti tutti gli approfondimenti”.

mazzarri il top
I giornalisti dell’Ansa gli chiedono se tra le ipotesi in campo c’ la possibilit di valutare il cambio dell’allenatore al Torino. Cairo risponde con fermezza: “Assolutamente no, non scherziamo, ho un allenatore che il top assoluto. Ma anche se non fosse stato cos bravo, lo avrei fermato lo stesso. Ora dobbiamo solo aspettare di avere il quadro completo. Lui mi ha rassicurato: mi ha detto di stare benissimo, che non era stato niente di che. E io stesso l’ho visto molto bene. Ma io voglio capire: ‘tu vieni in clinica’, gli ho detto, ‘e fai tutti gli esami possibili e immaginabili’ ”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it