Milan, Gattuso e la tesi a Coverciano: “Allenare un’arte”


“Allenare un’arte”. questo il senso della tesi che Rino Gattuso present nel 2014 al termine del Master da allenatore di Prima Categoria (Uefa Pro) a Coverciano. Ed un’arte particolarmente complessa, perch non si limita alla gestione degli equilibri della rosa, ma deve ampliarsi ai rapporti con la societ e con i media. Senza paura del confronto e di difendere le proprie idee. Alessandra Gozzini, nell’articolo sulla Gazzetta dello Sport in edicola oggi, analizza le 81 pagine dell’elaborato di Rino: un vero e proprio trattato della filosofia “gattusiana”, assolutamente rispettato durante l’esperienza alla guida del Milan.

Rino Gattuso, 41 anni, seconda stagione da tecnico del Milan. Getty Images

Rino Gattuso, 41 anni, seconda stagione da tecnico del Milan. Getty Images

mentalit
Nei cinque capitoli della tesi, Gattuso alterna parti statistiche (quanti ex calciatori diventano allenatori in Italia?) a focus sulla gestione del gruppo. Non tanto dal lato tattico, quanto da quello mentale. Secondo il suo credo, la figura del mental coach non utile nello spogliatoio, o almeno non quanto la capacit motivazionale di un allenatore. Che deve limitare al massimo i colloqui individuali e privilegiare i discorsi collettivi.


L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it