Milan, Gattuso si affida ai fedelissimi: Higuain, Bonaventura e…


Un abbraccio tra Gonzalo Higuain, Giacomo Bonaventura e Suso. Getty

Un abbraccio tra Gonzalo Higuain, Giacomo Bonaventura e Suso. Getty

Cambia il sistema di gioco, non gli uomini cui affidarsi per la svolta: il Milan che oggi alle 18 affronterà la Sampdoria a San Siro ha bisogno dei 3 punti per ripartire e Gattuso cerca una vittoria che significherebbe ossigeno dopo tre giorni vissuti sul filo. Il tecnico passerà al 4-4-2 con Cutrone titolare, ma non rinuncerà ai fedelissimi: Biglia, Bonaventura, Higuain, Romagnoli e Suso, le cinque pedine più utilizzate finora, fondamentali per rimettere Diavolo e tecnico sulla strada giusta. Come racconta l’articolo di Marco Fallisi sulla Gazzetta in edicola oggi, ognuno dei cinque ha dato il suo contributo in momenti chiave della storia di Gattuso sulla panchina rossonera: da Jack, rinato e diventato un jolly con licenza del gol sotto la gestione di Ringhio, a Biglia, elemento irrinunciabile per gli equilibri di squadra.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA OGGI


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it