Milan tra Di Francesco, Giampaolo e Jardim: chi sarà il dopo Gattuso? – La Gazzetta dello Sport


L’addio di Rino obbliga i rossoneri ad accelerare per trovare un nuovo tecnico. Tre le candidature già in essere

La storia iniziata nel novembre 2017 è finita: il Milan non era impreparato all’addio di Gattuso, ma ora che il divorzio è definito il club dovrà fare in fretta per riempire la casella vuota che si è aperta anche sul ruolo dell’allenatore. Per guidare il gruppo giovane su cui il club intende puntare per il nuovo ciclo servirà un “insegnante” di calcio, ma anche un tecnico consapevole delle difficoltà del rilancio rossonero, affidato per lo più a una rosa di Under 25, e delle pressioni dell’ambiente che invece rimarranno le stesse di sempre.

Candidati

—  

Il Milan di Leonardo aveva puntato Di Francesco, che nell’esperienza alla Roma era stato capace di unire ai risultati la valorizzazione dei giovani. Era un obiettivo dell’ex direttore tecnico, ma può tornare attuale anche oggi. Di Francesco resta sotto contratto con la Roma ma anche un allenatore in cerca di un nuovo progetto. L’altro italiano in corsa è Marco Giampaolo, altro tecnico affiancato in passato al Milan: piaceva all’ex a.d. Galliani. Giampaolo è in rotta con la Samp e aspetta che all’orizzonte si presenti una sfida alternativa. Il profilo corrisponde all’identikit del Milan: sa crescere i talenti e tramettere loro una precisa filosofia di gioco. C’è anche un candidato straniero, il portoghese Leonardo Jardim, ora al Monaco. Connazionale di Luis Campos, uno dei prossimi consulenti di mercato rossoneri. Potrebbe suggerire lui il nome di Jardim, che per ora resta solo una suggestione.


Link ufficiale: gazzetta.it