Milan, vacillano i miti: dopo Leonardo anche Maldini è in discussione – La Gazzetta dello Sport


L’ex capitano non ha convinto in pieno la società nel ruolo di direttore strategico: anche il suo futuro in via Aldo Rossi è in bilico

Ci è voluto del tempo perché la seconda vita rossonera di Maldini vedesse la luce. Per dirla con le parole del diretto interessato, “sembrava naturale, ma non era detto che accadesse”. Allo stesso modo, non è detto che quello che è accaduto (vedere Paolo dietro alla scrivania di direttore strategico in via Aldo Rossi) possa ripetersi anche nella prossima stagione. Perché nel Milan fluido che si rimodella nei corridoi del Portello, sotto esame sono finiti proprio tutti. Persino i miti.

La posizione più a rischio è naturalmente quella di Leonardo, direttore dell’area tecnica dallo scorso agosto e principale responsabile del mercato milanista durante la prima stagione targata Elliott. Sin dall’inizio dell’avventura da dirigente Paolo ha legato la sua figura professionale a quella del brasiliano. In un contesto di questo tipo è logico ipotizzare che, in caso di addio del collega, Maldini potesse aspettarsi dalla società una proposta per un ruolo ancora più operativo, una sorta di promozione. Le scelte di Gazidis però vanno nella direzione opposta: la virata su Campos è una bocciatura dell’operato di Leonardo e sarebbe complicato immaginare margini di manovra più ampi per chi insieme al brasiliano ha lavorato fianco a fianco.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA


Link ufficiale: gazzetta.it