Milik, un compleanno speciale: adesso ha conquistato Napoli


Buon compleanno Arek: 25 anni e ne dimostri di pi! La nostra su Milik una battuta, ma se pensate che il centravanti polacco gi sulla breccia da oltre quattro anni. Da quando cio si mise in mostra nell’Ajax e poi gioc un buon Europeo in Francia nel 2016. Certo, quei maledetti infortuni alle ginocchia ne hanno rallentato la crescita. Ma se ci fate caso di Milik si parla da anni a livello internazionale e alla fine ne ha solo 25. Il connazionale Piatek, letteralmente esploso in Italia fra Genova e Milano, ha solo un anno in meno di Arek. Tutto questo per dire che il Napoli si ritrova oggi con un centravanti che segna in media pi di tutti (14 gol in campionato, uno ogni 103’) e che per la giovane et tutto fa prevedere che il meglio debba ancora venire.

battuto lo scetticismo
In estate Napoli ha vissuto il tormentone Cavani. Nel senso che i tifosi chiedevano al presidente De Laurentiis un attaccante di grido, anche per rispondere alla Juve che aveva acquistato Cristiano Ronaldo. A distanza di sei mesi, Milik ha convinto tutti mettendosi definitivamente alle spalle quei due maledetti infortuni e imponendosi con i numeri nel Napoli. Oggi non di discute: lui il centravanti azzurro. Quello che dovr guidare la squadra di Ancelotti contro la Juve e nel cammino in Europa League.


sfida polacca
Sar quella che dar vita domenica con il portiere della nazionale, avversario per una notte Wojciech Szczesny. A sostenere il centravanti ci sar anche Piotr Zielinski, altro talento polacco. Sar uno dei tanti aspetti stimolanti della sfida alla Juve, che probabilmente non incider nella corsa scudetto ormai lanciata dei bianconeri, ma che offrir spettacolo ai 50 mila che riempiranno il San Paolo e ai milioni di telespettatori. In palio orgoglio, blasone, ma soprattutto un test importante per le ambizioni europee di entrambe.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Maurizio Nicita 

© riproduzione riservata




Link ufficiale: gazzetta.it