Moncini-show e Cittadella in semifinale: Spezia eliminato – La Gazzetta dello Sport


L’attaccante con una doppietta stende i liguri, annullato il gol dell’1-3 col primo Var nella storia della Serie B. Bianconeri fuori dal torneo per la promozione nonostante il vantaggio del campo

Clamoroso al Picco: il Cittadella ribalta i pronostici e grazie a una doppietta di Moncini elimina lo Spezia dai playoff, qualificandosi al prossimo turno dove affronterà il Benevento in doppia sfida.

CRONACA

—  

Dopo due occasioni clamorose, una per parte, al 23′ il Cittadella passa in vantaggio: Iori di prima verticalizza per Finotto che protegge palla e mette in mezzo, Moncini ringrazia e stavolta non sbaglia. Lo Spezia, dopo qualche minuto di sbandamento, si riprende e sfiora il pari due volte con Gyasi, che non riesce a inquadrare la porta da ottima posizione. Nella ripresa i liguri spingono e trovano il pari con Maggiore, abile a ribattere in porta un doppio salvataggio di Benedetti. Al 67′ gli ospiti tornano in vantaggio, sempre con Moncini: sugli sviluppi di un corner Iori raccoglie una respinta di Lamanna e crossa, il numero nove si fa trovare pronto e segna l’1-2. I bianconeri provano a recuperare ma rischiano il tracollo con un assolo in contropiede del neoentrato Diaw: il cucchiaio dell’attaccante esce di pochissimo. Al 76′ momento storico per il campionato di B: Moncini trova l’1-3, il Sig. Forneau convalida ma poi, su segnalazione del Sig. Serra al Var, annulla la rete per fuorigioco di Benedetti. Gli ultimi quindici minuti sono da vivere col fiato sospeso: prima una rovesciata di Galabinov viene alzata sopra la traversa da Paleari, poi un tiro di Moncini per poco non beffa Lamanna con una doppia deviazione. Intanto Ghiringhelli si fa male e zoppica vistosamente, ma resta in campo nonostante fatichi anche a camminare. L’arbitro assegna 6′ di recupero, durante i quali gli ospiti sono abili nel tenere lontano il pallone dalla propria metà campo: termina 1-2, Spezia fuori fra gli applausi e Cittadella che vola in semifinale.


Link ufficiale: gazzetta.it