Moretti “Campione” di solidariet. Premiato dai City Angels


La conduttrice Tessa Gelisio tra Silvano Benedetti (a sin.),  responsabile scuola calcio  Toro, e  il vicedirettore della Gazzetta Andrea Di Caro

La conduttrice Tessa Gelisio tra Silvano Benedetti (a sin.), responsabile scuola calcio Toro, e il vicedirettore della Gazzetta Andrea Di Caro

Si svolta ieri a Milano la consegna dei premi “Il Campione”, riconoscimento dei City Angels giunto alla 18esima edizione e riservato a coloro che in vari ambiti si mettono al servizio della comunit con generosit e senso di solidariet, aiutando il prossimo. Per lo sport, la statuetta che raffigura un uomo che un grande cuore in mano, andata a Emiliano Moretti, difensore del Torino, che ha dato vita a “100%”, la prima squadra formata da adolescenti guariti da un tumore. Il premio stato ritirato in suo nome da Silvano Benedetti, responsabile della scuola calcio del Torino, coinvolta nell’iniziativa. Assieme a lui, al momento della premiazione, c’erano anche Michele Mesto, fondatore della Stramilano, Mario Furlan, presidente dei City Angels, Andrea Di Caro, vicedirettore della Gazzetta, la presentatrice Tessa Gelisio, Domenico De Biasio, responsabile di Casa Ugi (Unione genitori italiani contro i tumori dei bambini), e Marco Morra, responsabile scouting attivit di base della societ granata, che allena i ragazzi convolti nell’iniziativa “100%”. Sempre in ambito sportivo, l’Excelsior di Bolzano, una squadra di calcio di rifugiati, senzatetto ed emarginati che partecipa al campionato di calcio di Terza categoria, arrivando regolarmente ultima in classifica, ha ottenuto il premio “Campione” nella categoria Fair Play. Mentre l’ex tricolore di motociclismo Giacomo Lucchetti ha ricevuto il riconoscimento di “Campione per gli animali” perch da sempre impegnato nella lotta contro l’abbandono degli animali.


 Nino Minoliti  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it