morte cerebrale per la modella 28enne


Era in macchina per andare al lavoro, come tutte le mattine intorno alle 7, Kelsey Quayle, modella 28enne. Ma all’improvviso è stata colpita al collo da un proiettile vagante e ora lotta tra la vita e la morte. È giallo per quanto successo nella contea di Clayton, nello stato della Georgia, Usa, lo scorso lunedì mattina: la ragazza, dopo essere stata ferita, ha continuato a guidare nel traffico, probabilmente tentando di arrivare all’ospedale, ma si è poi schiantata contro altre tre vetture mentre era al volante della sua Mazda 626. Arrivata al pronto soccorso, è stata dichiarata dai medici clinicamente morta. La polizia ha inizialmente pensato che si trattasse del solito incidente d’auto, ma poi, proprio durante i primi soccorsi, si sono accorti che Kelsey era stata colpita da un proiettile vagante.

Le indagini sul caso continuano. In particolare, gli inquirenti stanno cercando di capire se sia trattata di una triste fatalità oppure se quel proiettile fosse indirizzato proprio alla modella 28enne. La giovane si era da poco trasferita in Georgia insieme al fidanzato per proseguire ad Atlanta la sua carriera come modella. Aveva trovato un impiego nello studio di un dentista a Riverdale. Erano le 7 di lunedì mattina quando qualcuno l’ha colpita proprio mentre si stava recando al lavoro. Sua sorella Kayleigh ha detto a Fox 5 Atlanta: “Voglio sapere chi ha fatto questo. È assurdo. Non meritava di finire così. Non capisco come sia potuto accadere. Non aveva nemici. Tutti la adoravano. Era una ragazza dolcissima”. I familiari hanno anche sottolineato che il proiettile che l’ha ferita è entrato nel collo, recidendo il midollo spinale alla base del cervello, provocando danni cerebrali catastrofici e lasciando Kelsey senza speranza di sopravvivere.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/