morti mamma e figlio, vigili del fuoco salvano il padre disabile


Due persone sono morte in un incendio scoppiato nella notte tra sabato e domenica in una casa nella provincia di Macerata. La tragedia si è consumata nel comune di Sarnano, in una casa di due piani in campagna. Sul posto, intorno all’una di notte, sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco di Tolentino, Macerata e Ascoli Piceno. I soccorritori sono riusciti a mettere in salvo una delle tre persone presenti nella casa mentre per le altre due non c’è stato nulla da fare. Le vittime sono una donna di sessantaquattro anni e suo figlio, un uomo invalido di trentotto anni. La persona tratta in salvo è invece il padre di sessantotto anni, anche lui disabile. L’uomo – che i soccorritori avrebbero trovato su una sedia a rotelle – è stato portato in ospedale a Macerata: stando alle prime informazioni trapelate, non sarebbe in pericolo di vita.

Da chiarire le cause dell’incendio – Le cause dell’incendio scoppiato nella notte nell’abitazione sono ancora da accertare. I carabinieri, in base a una verifica preliminare, tendono a escludere l’ipotesi del dolo. Per spegnere le fiamme sono state utilizzate un’autopompa della sede distaccata di Tolentino, un’autoscala del comando di Macerata, un’autopompa e un’autobotte di Ascoli. All’operazione hanno partecipato quattordici pompieri.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/