Napoli dalla Samp alla Samp. Ecco come si cambia


Carlo Ancelotti, 59 anni,

Carlo Ancelotti, 59 anni, alla prima stagione alla guida del Napoli. Ansa

La lezione impartita dalla Sampdoria al Napoli servir da molla sabato pomeriggio per gli azzurri, chiamati a riscattare l’eliminazione dalla Coppa Italia ma anche, se non soprattutto, quel pesante tonfo (3-0) che per servito da lezione. Gi perch mai pi in stagione il Napoli ha perso in maniera cos sonora complice anche il cambio di modulo operato da Ancelotti proprio in seguito alla sberla rimediata a Marassi.

rotazioni
Il 4-3-3 di inizio stagione si tramutato in un 4-4-2 pi accorto e soprattutto molto versatile nel quale sono stati diversi i calciatori ad essere sfruttati in diversi ruoli, specialmente a centrocampo dove le rotazioni sono state continue ed ora si sta cercando una quadra visto che nei recenti 180’ giocati a San Siro proprio nella zona nevralgica del campo il Napoli ha evidenziato qualche sofferenza. Bisogner non farsi prendere…in mezzo dal rombo della Sampdoria, come accaduto appunto a Genova quando Saponara nel primo tempo fece ammattire gli azzurri. Proprio sotto il profilo tattico c’ curiosit per capire quali saranno le scelte di Ancelotti, che non modificher il suo assetto ma potrebbe optare per uno “schermo” davanti alla difesa (Allan o Diawara) ed un regista “classico” come Hamsik o Fabian Ruiz.


ritorno
Curiosit anche per il ritorno al San Paolo, l’ennesimo, di Fabio Quagliarella, accolto da ovazioni ed applausi nella passata stagione e chiamato a dare continuit realizzativa alla sua meravigliosa striscia realizzativa di quest’ultimo periodo. All’andata and a segno con uno straordinario colpo di tacco, senza esultare come suo classico “stile da ex”. Ancelotti vorr prendere le misure anche a lui.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gianluca Monti 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it