Napoli isola il gesto degli ultr: “Siamo tutti Callejon”


Nulla potr cancellare l’amarezza di quel momento, quando orgogliosamente Jos Maria Callejon, capitano del Napoli, alla sua trecentesima gara ufficiale in azzurro, ha lanciato la sua maglia verso la tribuna dei propri tifosi, vedendosela rifiutata. Un gesto brutto oltre che irriconoscente per uno dei giocatori pi continui nel rendimento e importante degli ultimi sei anni. Ma nelle ultime 24 ore dall’episodio si scatenata una solidariet internazionale nei confronti dello spagnolo, davvero eccezionale.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

che risposte!
Fra i tantissimi messaggi via social c’ anche quello dello sciabolatore gi campione del mondo e plurimedagliato olimpico, Diego Occhiuzzi: “Ma come si fa cos stupidi? Posso averla io la tua maglia Calleti? Un ragazzo impeccabile dentro e fuori dal campo!”. E proprio sul discorso maglia non si contano i messaggi di chi la chiede per s, e di bambini che hanno postato video invocando dal loro idolo una maglia.


da tutto il mondo
Ecco il comunicato dai club dei tifosi organizzati: “Hai sempre onorato la maglia con rispetto e lealt, hai scelto Napoli come tua citt, noi Clubs ti sosteniamo e quella maglia da lontano con te difendiamo. Jos uno di noi, continua a lottare e farci sognare, deve arrivare il giorno per trionfare !!! 300 volte grazie dai Clubs Napoli nel Mondo”. Fra i firmatari le organizzazioni azzurre sparse nel mondo: da Rio de Janeiro a Berlino; dal Lussemburgo a Birmingham; da Zurigo a Malta. E poi anche dai Castelli Romani, da Milano, Sassari, Roma, Castrovillari, Umbertide, Terni, Pinerolo, Brescia, Saronno, Genova, Conegliano, Belluno, Soverato, Cagliari. Oltre ovviamente tutta la Campania.

 Maurizio Nicita 

© riproduzione riservata




Link ufficiale: gazzetta.it