“No testa al derby”. Ma pensa ad ampio turnover


Simone Inzaghi, allenatore della Lazio. Ansa

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio. Ansa

La necessit di dare un seguito alle quattro vittorie consecutive tra coppa e campionato e, ancor di pi, quella di arrivare nelle migliori condizioni psicologiche al derby di sabato. Simone Inzaghi tiene alta la guardia alla vigilia della delicata sfida di Udine. In ballo ci sono tre punti e non solo. “Affrontiamo una squadra ostica, molto ben allenata, soprattutto molto fisica – avverte il tecnico della Lazio -. Dovremo cercare di essere lucidi ed organizzati. E dovremo essere bravi a non pensare al derby, la nostra testa deve essere rivolta unicamente all’Udinese”. L’allenatore, per, un po’ ci pensa alla stracittadina con la Roma, tanto che sta valutando l’ipotesi di varare un consistente turn over al Friuli domani sera. Lui tuttavia non si sbilancia: “Decider poche ore prima della partita. L’unica certezza che giocher titolare Luis Alberto, che domenica contro il Genoa rimasto in panchina, per il resto vedr”.

formazione
Potrebbe essere concesso un turno di riposo a Leiva, Milinkovic e Acerbi. In bilico pure Marusic e Lulic. Intanto Inzaghi recupera gli infortunati Luiz Felipe e Berisha. Quest’ultimo partir dalla panchina, il primo invece potrebbe essere schierato subito titolare. A prescindere da chi giocher l’allenatore si aspetta un altro passo in avanti della sua squadra: “Con il Genoa siamo tornati ad esprimerci a certi livelli, ma non ci deve bastare. Dobbiamo andare avanti e crescere ancora”.


Dal nostro inviato Stefano Cieri  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it