“Noi spesso spegniamo la lampadina…”


Il tecnico del Torino Walter Mazzarri, 57 anni. LaPresse

Il tecnico del Torino Walter Mazzarri, 57 anni. LaPresse

“Purtroppo commettiamo sempre grandi ingenuit, e le paghiamo poi caro”. E’ un carico di rimpianto quello che Mazzarri si porta in sala stampa dopo la sconfitta di Roma. “Anche oggi, ad esempio in occasione del gol di Zaniolo, abbiamo commesso un’altra leggerezza: non capisco come sia stato possibile che Zaniolo, che era a terra, riuscito a rialzarsi due volte e a tirare due volte in porta facendo anche gol. E’ assurdo. Commettiamo spesso queste ingenuit, e poi si paga tutto”. Walter amareggiato perch “in questo periodo si sta giocando anche bene, oggi abbiamo tirato anche tanto in porta senza concedere nulla su azione alla Roma fino al loro secondo gol, che mi sembrato una specie di contropiede. Noi abbiamo una lampadina che ogni tanto si spegne e ci addormentiamo. Dobbiamo ritrovare pi malizia e attenzione. Ripeto, come sul gol di Zaniolo, quando bastava essere pi reattivi, magari calciando quel pallone in tribuna, per evitare di prendere gol”.

“gira storto”
Mazzarri si dice soddisfatto della prestazione del suo Torino. “Anche oggi abbiamo giocato un’altra grande partita. Nel primo quarto d’ora, addirittura, sembravamo noi la squadra in lotta per gli obiettivi di vertice del campionato cos tanto eravamo partiti forte. Purtroppo, per, al momento non gira niente. Anche nel finale, quando Belotti ha avuto l’occasione clamorosa del possibile 3-3, ha sbagliato un tiro che solitamente Andrea non sbaglia. Per non parlare poi dell’occasione che abbiamo avuto con Iago a fine primo tempo”. Ma… “noi commettiamo troppi errori, alle volte a ripetizione, sbagliamo troppo e spesso sono errori clamorosi”.


perch iago-zaza?
Prima di salutare, spiega il motivo della sostituzione di Iago Falque con Zaza. “Iago doveva venire tra le linee e lanciare gli altri – racconta Mazzarri -, ma non riuscito a trovare la giusta collocazione in campo. Ha sofferto la fisicit degli avversari. Oggi ho visto Iago meno lucido del solito, non riusciva a trovare gli spazi che doveva. Vedevo che soffriva, e cos l’ho tolto”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it