non diciamolo a Zaniolo, ma ricorda Kak e Zidane


Nicol

Nicol Zaniolo, 19 anni, sta conquistando la Roma. Lapresse

Se vero che il mattino ha l’oro in bocca, come scriveva l’aspirante scrittore Jack Nicholson, ormai impazzito, in Shining, il mattino della carriera di Nicol Zaniolo brilla che una bellezza. Partita dopo partita, prodezza dopo prodezza e rimpianto dopo rimpianto per l’Inter, si capito che l’ex nerazzurro oggi romanista ha la “luccicanza”. Per un’ora il talento di Zaniolo ha riempito Roma-Torino. Il ct Mancini sostiene che presto sar il nuovo Pogba, la Roma chiede di non celebrarlo troppo per farlo crescere con calma. E allora invitiamo Zaniolo a non leggere le prossime righe enfatiche, perch ci stiamo sbilanciando. Raramente si era visto un ragazzo di 19 anni con sole 11 presenze in A (e gi due supergol), fare tante cose e tutte belle, saltare con eleganza la marcatura, avere questa rapidit di tocco con entrambi i piedi e velocit di pensiero. Il tutto unito a un fisico straordinario (190 cm per 79 chili) e a una personalit che gli permette di non sentire il peso dell’Olimpico e di una piazza come Roma.

Testa alta e classe pura, assist e senso del gol, forza e tigna. Nicol recupera e contrasta e nello stesso tempo si muove dentro il campo con un passo e una leggerezza che ricorda campioni del passato che facciamo fatica a nominare per non rischiare la blasfemia calcistica. Lo diciamo? Ma s – Zaniolo per favore non leggere… – in una giocata a met campo destro-sinistro per uscire dalla morsa degli avversari ci ha ricordato come movenze Kak e sua maest Zidane, e non citiamo Totti perch a Roma giustamente vietato. Boom! Ora per torniamo con i piedi per terra e ricordiamoci che a 19 anni ne deve mangiare di pane duro, che siamo solo agli albori di una possibile grande carriera, ma che il calcio anche pieno di insidie. Quindi, testa bassa e pedalare. Non solo Zaniolo per, la Roma giovane, piena di talenti, molti italiani, che Monchi ha costruito si presa il quarto posto schierando nel corso della partita Kluivert (19), Under (21), Schick (22), Pellegrini (22) Cristante (23), Karsdorp (23). Rispetto a loro il match winner El Shaarawy (26) un vecchietto…


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Andrea Di Caro 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it