“Non ho dubbi sul Barcellona. A Londra fatto quel che dovevamo”


A 10′ dalla fine del match di Londra con il Tottenham, l’Inter era qualificata agli ottavi di Champions. Poi arrivato il gol di Eriksen e la serata di Luciano Spalletti ha preso una brutta piega. Niente di irrimediabile, ma se gli Spurs dovessero sbancare il Camp Nou, la gara con il Psv a San Siro tra 15 giorni potrebbe diventare ininfluente ai fini del passaggio del turno. “Abbiamo fatto quello che dovevamo fare stasera – esordisce Spalletti -. Ci spiace per il risultato, ma ora testa alla prossima e vediamo che succede”. Lapidario. Il gol di Eriksen? “Lo abbiamo preso nel nostro momento migliore e prima non avevamo sfruttato benissimo un paio di occasioni favorevoli. Contro squadre come il Tottenham normale incontrare momenti di difficolt, sei sempre sotto pressione: ecco, sulla rete ci siamo fatti trovare stranamente impreparati”.

Nainggolan e Spalletti. Getty

Nainggolan e Spalletti. Getty

ninja
Nainggolan? “Il problema alla caviglia si riacutizzato, faceva fatica a correre bene, era sofferente. Cos ho perso un cambio: col senno di poi, era meglio schierare Borja Valero dall’inizio, ma avevamo fatto tutte le prove e Radja sembrava a posto. Certo, non detto che lo spagnolo dal 1′ avrebbe fatto la stessa partita…”. La differenza con il Tottenham da stasera? “Loro hanno pi giocatori da palla addosso, noi dobbiamo ‘pettinarla’ la palla, altrimenti facciamo fatica. Dovremmo sforzarci di fare qualche estrosit in pi, qualche numero in pi”. Sorpreso dalla formazione di Pochettino, con Eriksen, Dier e Son in panchina? “Ma no, loro giocano comunque 4-2-3-1, soprattutto in Champions. Probabilmente lui aveva qualche giocatore che risentiva ancora della partita di campionato col Chelsea e ha preferito la freschezza di altri”.


forza bara
Il Barcellona non perde in casa in Champions da 5 anni e mezzo… Spalletti dovr tifare per i blaugrana tra 15 giorni contro il Tottenham. “Non dubito del comportamento dei blaugrana all’ultima giornata. A questi livelli non si pu pensare male, poi hanno gente come Messi, Suarez… Professionisti seri”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it