ora Inzaghi ha un asso in più


Milan Badelj, 29 anni, prima stagione alla Lazio. Lapresse

Milan Badelj, 29 anni, prima stagione alla Lazio. Lapresse

Milan Badelj al volante della Lazio. Il 29enne croato si è proposto da leader nel gioco della squadra di Inzaghi contro il Milan. Una prova esaltata dai numeri. Domenica sera, l’ex viola ha primeggiato per passaggi positivi, ben 71. Ma anche sul fronte dei duelli a favore (18) e dei palloni recuperati (12). Al top pure per cross precisi e dribbling riusciti. Era alla seconda gara stagionale a tempo pieno, al rientro dopo un mese di stop per guai muscolari. Ha preso il posto dell’infortunato Leiva in cabina di regia. Aveva sostituito il brasiliano già in altre tre partite in campionato. Per giocare contro il Milan ha dovuto vincere pure la concorrenza di Danilo Cataldi, che si era messo in evidenza dal play per due gare.”Finalmente mi sento pronto per dimostrare le mie qualità”, ha dichiarato Badelj al fischio finale contro il Milan.

prospettive
In campionato ha totalizzato 8 presenze, mentre in Europa League ha trovato spazio solo nella prima giornata contro l’Apollon Limassol. Proprio contro i ciprioti potrebbe avere una nuova chance nella trasferta di giovedì. Leiva non è ancora pronto: difficile il suo rientro per la gara di domenica a Verona col Chievo. Così Badelj resta principalmente in rampa per il campionato. Con l’obiettivo di sganciarsi definitivamente dalle difficoltà del suo avvio di stagione. Le scorie del Mondiale, che lo ha portato al secondo posto con la Croazia, si sono fatte inevitabilmente sentire sul piano della condizione da riacquisire tra i problemi di qualche sosta in infermeria. Ora però Badelj è pronto a dare la svolta alla sua stagione. Non è arrivato alla Lazio per essere solo un’alternativa a Leiva, ma per ricoprire anche altri ruoli della mediana, come eventualmente quello di interno. In estate, da svincolato, ha lasciato la Fiorentina dopo quattro stagioni. Per puntare alla Champions con la Lazio. Da protagonista, come contro il Milan ha dimostrato di poter giocare anche in biancoceleste.


 Nicola Berardino  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it