Orsolini, Petagna o Vignato? VOTA il miglior under 23 della 33ª giornata


Orsolini-Petagna-Vignato

Orsolini-Petagna-Vignato

Rieccoci con il tradizionale appuntamento di fine turno: si apre il sondaggio rivolto ai lettori per scegliere la “Giovane Promessa” della 33ª giornata di Serie A, nell’ambito dell’iniziativa che la Gazzetta dello Sport, in collaborazione con Gillette, sta portando avanti per far conoscere i giovani talenti del nostro campionato, italiani e stranieri. Questo turno la redazione della Rosea ha scelto Riccardo Orsolini (Bologna), Andrea Petagna (Spal) ed Emanuel Vignato (Chievo).

Giovani promesse: chi è stato il miglior Under 23 della 33ª giornata?

RICCARDO ORSOLINI (22 ANNI)
Nella gara che ha ridato concretezza alle speranze salvezza del Bologna c’è anche un pezzo di Orsolini, autore del definitivo 3-0 con cui la squadra di Mihajlovic ha steso la Sampdoria. Cinque gol e quattro assist in questa stagione, la sua girata vincente premia la coordinazione, nonostante la complicità di Audero su una conclusione bella ma non irresistibile. Da sottolineare la buona prova nel complesso del talento di proprietà della Juventus. VOTO: 7


ANDREA PETAGNA (23 ANNI)
Nell’exploit della Spal a Empoli, colpo grosso in chiave salvezza, spicca su tutti un grande Andrea Petagna: quattordici gol in campionato, miglior marcatore nella storia della Spal, questa stagione può rappresentare per il bomber triestino il definitivo trampolino di lancio verso altri palcoscenici. Nel poker ferrarese al Castellani, Petagna ha messo due volte lo zampino: la prima volta dagli undici metri, la seconda con una perfetta conclusione dal limite. La Gazzetta ha voluto premiare la sua prestazione con un bell’8 in pagella: “A parte i gol, il centravanti aiuta i compagni di centrocampo in fase di non possesso palla. Micidiale e generoso”. VOTO: 8

I VIDEO DI GAZZETTA TV

EMANUEL VIGNATO (18 ANNI)
Era salito agli onori della cronaca per quel simpatico, quasi tenero buffetto di Totti, qualche anno fa… Oggi il gioiello del Chievo Verona si gode ben altra gioia: nella vittoria a sorpresa contro la Lazio all’Olimpico è arrivato il primo gol in Serie A. E mica un gol come un altro, bensì una rete pregevole e soprattutto da record: Emanuel , a 18 anni e 239 giorni, è il più giovane marcatore del campionato. In questi casi, di solito, si dice “robe da predestinati”. VOTO: 7,5

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it