padre e figlio uccisi in seguito a una lite tra vicini


Tragedia questa mattina a Sesto fiorentino, in provincia di Firenze: padre e figlio uccisi da colpi di pistola da un vicino, il 53enne Fabrizio Barna, che è stato arrestato. Secondo i carabinieri il delitto, avvenuto in via dei Grilli, è stato commesso per una lite: l’assassino era furioso per i rumori causati dai lavori di ristrutturazione della casa delle vittime, adiacente alla sua abitazione. L’omicida ha sparato a padre e figlio nel piccolo cantiere della casa colonica, con un’arma regolarmente registrata.

Il duplice omicidio è stato scoperto da una vicina: avendo udito gli spari e, incuriosita dalle esplosioni, la donna è andata verso il piccolo cantiere per vedere cosa fosse successo. Quando ha scoperto i cadaveri delle due vittime la donna si è sentita male e, subito dopo, ha accusato un malore anche la moglie e madre delle due persone morte ammazzate. Le due donne hanno fatto in tempo a dare l’allarme, poi sono state soccorse e portate in ospedale.

Il sostituto procuratore Christine von Borries, magistrato di turno, ha raggiunto la casa per un sopralluogo, insieme agli investigatori dei carabinieri. L’area è stata delimitata e circoscritta per evitare l’accesso durante i rilievi. Anche i parenti delle vittime sono arrivati nel piccolo gruppo di case dove si è verificato il duplice delitto: si sono sentiti a distanza pianti e lacrime di disperazione, oltre a invettive contro l’omicida. I parenti saranno sentiti dagli investigatori su quanto è emerso a proposito delle minacce, fatte in passato anche con la pistola, da Fabrizio Barna alle due vittime. È quanto ha riferito ai giornalisti ha detto il pm Christine von Borries. Secondo i racconti dei parenti delle vittime, sembra che nelle scorse settimane la famiglia avesse già segnalato alle autorità queste minacce. Ora le indagini passano ai carabinieri. Il cantiere e la casa dove è avvenuto il duplice omicidio restano sotto sequestro per gli accertamenti del medico legale.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/