passaparola sui social dei residenti


Ora dopo ora si moltiplicano su Facebook le segnalazioni di persone che parlano di un presunto maniaco che si aggira a Crevalcore, nel Bolognese, e che già in diverse occasioni avrebbe spaventato delle bambine. L’identikit del presunto molestatore è abbastanza particolareggiato: come si legge anche su Bologna Today, si parla di un uomo fra i 40-50 anni, non molto alto, che va in giro con una mountain bike vestito da ciclista. Una mamma ha scritto nel gruppo Facebook “Sei di Crevalcore se…” che quest’uomo – colpevole secondo i genitori di essersi abbassato i pantaloni e masturbato davanti alla figlia di sette anni – indossava una maglia bianca, rossa e blu, aveva occhiali specchiati dorati, casco da ciclista, pantaloncini e scaldamuscoli neri corti. Anche la bici era nera con delle scritte bianche. Secondo alcuni sarebbe un uomo della zona che sarebbe stato già visto lo scorso anno in città. I genitori della bimba di 7 anni, traumatizzata da quanto accaduto, avrebbero già presentato denuncia ai carabinieri.

“Caccia all’uomo” a Crevalcore – “Prima o poi ti becco mentre giri per Crevalcore. Meglio se vai subito dai Carabinieri e ti costituisci. Mia figlia piange e non dorme più la notte per colpa tua. Faccio un appello a tutti, l’uomo in questione si veste da ciclista anche se la bici su cui si muove non è da ciclista. Molesta le ragazzine e si denuda mostrando loro i genitali”, i messaggi apparsi sui social dei genitori preoccupati. Tantissimi i commenti carichi di rabbia – in tanti sperano di incontrarlo per “farsi giustizia” senza passare per le forze dell’ordine – apparsi nel gruppo Facebook della città sotto al post di un papà: “Spero non mi capiti mai una cosa del genere davanti agli occhi”, ha scritto qualcuno. L’allerta in città è alta e in tanti sono impegnati nella “caccia all’uomo”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/