Patrik, 18 anni, ritrovato morto


Le ricerche per trovarlo erano partite venerdì 19 ottobre, quando si erano perse le notizie del giovane 18enne che era scomparso dopo esser salito in sella alla sua moto per raggiungere Passo Giau, nel bellunese. Oggi, sabato 20 ottobre, il corpo del giovane 18enne è stato ritrovato dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino. Il cadavere del 18enne è stato ritrovato in fondo a un crepaccio nella zona di Passo Giau, che si trova tra i comuni di Selva di Cadore, Colle Santa Lucia e Cortina d’Ampezzo, nella zona del bellunese.

La tragedia ha avuto il suo inizio ieri, quando il giovane – il suo nome è Patrik Bovo – era partito da casa sua, nel capoluogo di provincia, con la motocicletta. Ma Patrik non ha più fatto ritorno a casa. Sono così iniziate le ricerche del giovane ragazzo, non avendo avuto alcuna sua notizia. La motocicletta del 18enne è stata ritrovata lì dove l’aveva regolarmente parcheggiata, all’altezza del valico, senza nulla di strano. A quel punto, secondo le prime ricostruzioni emerse dopo l’intervento dei soccorsi, il ragazzo si sarebbe avventurato da solo per un’escursione. Proprio durante questa escursione il giovane sarebbe rimasto vittima di un incidente. Al momento non si riesce a capire cosa sia potuto avvenire e quali siano state le cause della tragedia. Il suo corpo è stato ritrovato quest’oggi, sabato 20 ottobre, nella zona di montagna non lontano dalla sua motocicletta, rimasta parcheggiata lì dove era stata probabilmente lasciata dalla giovanissima vittima.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/