Playoff, il Cittadella ribalta il Benevento (3-0) e vola in finale: sogno A più vicino – La Gazzetta dello Sport


Diaw, Panico (con deviazione di Viola) e Moncini (di tacco) compiono l’impresa e regalano ai granata di Venturato la prima finale della propria storia. Il Benevento sbatte contro un insuperabile Paleari

Partita incredibile al Vigorito, dove il Cittadella ribalta l’1-2 dell’andata in casa andando a vincere 3-0 in casa del Benevento e volando in finale playoff, la prima della sua storia per giocarsi la Serie A.

CRONACA

—  

Partono meglio i padroni di casa, che al 20′ trovano il gol direttamente da calcio d’angolo con Viola: il direttore di gara, però, aveva già fermato il gioco per fallo in attacco. Passano dieci minuti e Ricci calcia a botta sicura un pallone vagante in area, trovando pronto Paleari. Sul ribaltamento di fronte Panico prova a lanciare Diaw, Montipò liscia e l’attaccante del Cittadella può fare 0-1 dopo aver evitato il ritorno del portiere. Al 44′, dopo un palo colpito da Siega, arriva il raddoppio ospite: Panico riceve palla sul vertice basso dell’area di rigore e calcia, Viola in tuffo di testa devia verso la propria porta e spiazza Montipò. Nella ripresa il Cittadella fa tris dopo neanche 10 minuti: Panico appoggia dietro per Branca che calcia male, il pallone sporco si trasforma in un assist per il tacco capolavoro di Moncini ed è 0-3. Al 69′ il Cittadella segna addirittura lo 0-4 con capitan Iori, ma l’arbitro annulla immediatamente e conferma la decisione dopo ben quattro minuti di controllo del Var. A meno di 10′ dalla fine il Benevento va vicino al gol con un tiro da distanza ravvicinata di Insigne, ma Paleari è una sicurezza e dice ancora no. I minuti di recupero sono 8, ma il Benevento non riesce a trovare la via della rete: finisce 0-3, a giocarsi la finale sarà il Cittadella di Venturato.


Link ufficiale: gazzetta.it