Ponte Morandi, Autostrade: “È nostro dovere ricostruirlo”


“Autostrade ha l’obbligo e il diritto di provvedere nel tempo più breve possibile alla ricostruzione del ponte”

crollo ponte genova nomi

Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli è stato molto chiaro e ha ribadito più volte che Autostrade per l’Italia, secondo lui responsabile del crollo di ponte Morandi a Genova lo scorso 14 agosto, non sarà coinvolta nella ricostruzione della struttura, ma si dovrà limitare a finanziare i lavori.

Qualche giorno fa, però, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto firmato da Renzo Piano, l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia aveva parlato chiaramente di un coinvolgimento della società nella progettazione e nei lavori di ricostruzione. Toninelli non ha mai smentito e oggi il presidente della società, Fabio Cerchiai lo ha ribadito.

Secondo la convenzione Autostrade ha l’obbligo e il diritto di provvedere nel tempo più breve possibile alla ricostruzione del ponte. Così come il ministro dei Trasporti ha l’obbligo di documentare eventuali violazioni del concessionario, cosa che fino ad oggi non ha fatto.

Cerchiai conferma che Autostrade per l’Italia è aperta ai contributi di chi vorrà dare supporto per ricostruire il ponte Morandi – “Siamo aperti ad ogni contributo che possa aiutare a ricostruire il ponte prime e meglio. Fincantieri è benvenuta” – e spiega che se il governo di Conte non dovesse rispettare quanto previsto dalla convenzione, l’azienda dovrà agire di conseguenza:

Non potremmo restare inerti, dovremmo tutelarci. Tra l’altro vorrei ricordare che noi agiamo nell’interesse di circa 31mila lavoratori e 55mila azionisti, piccoli e grandi, italiani e stranieri.

Toninelli, travolto dalle critiche ad ogni suo intervento pubblico, sta mantenendo un profilo defilato in questi ultimi giorni e non è ancora intervento sulle recenti dichiarazioni arrivate da Autostrade per l’Italia, che sembra sempre più intenzionata ad avere un ruolo attivo nella ricostruzione del viadotto crollato a Genova.




Link ufficiale: http://www.blogo.it/rss