Prenda esempio da lei e si ritiri da politica


L’annuncio della cancelliera Angela Merkel, che oggi ha confermato il suo prossimo addio alla politica con la decisione di non ricandidarsi né alla guida del suo partito – la Cdu – né alle elezioni parlamentari del 2021, suscita reazioni anche in Italia. E a commentare questa notizia arriva anche il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, con un messaggio che in parte sorprende. Di Maio elogia la coerenza della Merkel e approfitta di questa situazione per passare all’attacco di Matteo Renzi, pur senza nominarlo mai espressamente.

Di Maio parla della decisione della cancelliera tedesca: “La Merkel ha perso le elezioni e ha dichiarato che non si ricandiderà né come cancelliera né alla guida del suo partito”. Secondo il vicepresidente del Consiglio, Merkel – finora spesso considerata positivamente dal suo M5s – “è una donna di parola e devo riconoscere che ha avuto grande rispetto per le scelte economiche del nostro governo, così come tutto il suo esecutivo ha avuto un comportamento estremamente corretto con l’Italia”. Di Maio apprezza quindi il modo in cui la Germania si sta comportando con l’Italia, nonostante anche da Berlino siano arrivati richiami sulla manovra e sull’alto deficit che l’esecutivo farà con la legge di bilancio.

Il capo politico del M5s continua a parlare della cancelliera tedesca e afferma: “Le auguro tanta fortuna per ciò che vorrà fare della sua vita quando terminerà il suo mandato”. E qui arriva la stoccata nei confronti dell’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi: “Qualche senatore semplice fiorentino dovrebbe prendere esempio da lei”, dice riferendosi all’ex segretario del Pd senza nominarlo.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/