Probabili formazioni Serie A, le ultime:


Mattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresse

Mattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresse

Si riparte venerd con il big match pi atteso: Milan-Roma. La terza giornata di Serie A comincia con un antipasto d’alta classifica e prosegue sabato con gli anticipi dell’Inter (a Bologna) e della Juventus (in casa del Parma). Domenica il resto del programma: spicca Sampdoria-Napoli alle 20.30 al Ferraris. Per i tecnici tempo di esperimenti e di scelte, per i fantallenatori il momento di pensare a chi schierare. Ecco le probabili formazioni delle prossime partite della Serie A: undici iniziali, indisponibili, diffidati, ballottaggi.
La classifica della Serie AIl calendario completo


Milan-Roma
Venerd 31 agosto, ore 20.30
Milan – Diverse novit significative rispetto al Napoli. A cominciare dalla difesa. Caldara sostituir Musacchio al centro e questo era un cambio annunciato. Per Gattuso, l’ex centrale dell’Atalanta pronto per giocare in una linea a quattro. Novit possibili anche sugli esterni: l’allenatore ragiona su un avvicendamento tra Calabria e Abate. Confermato il centrocampo (Biglia in regia, Bonaventura e Kessie le mezzali) mentre in attacco torner Calhanoglu dopo la squalifica. Di Higuain e Suso gli altri due posti nel reparto. Probabile formazione (4-3-3): Donnarumma; Abate, Caldara, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu.
Roma – Viste le risposte che la squadra ha dato nel secondo tempo contro l’Atalanta, Di Francesco potrebbe proporre il 4-2-3-1 fin dal primo minuto. In difesa non ci sar Florenzi dopo il lieve infortunio al ginocchio (oggi si allenato a parte): per sostituirlo, ballottaggio tra Santon e Karsdorp con il primo in leggero vantaggio. Il resto della formazione: De Rossi e Nzonzi davanti alla difesa; Under, Pastore ed El Shaarawy trequartisti dietro a Dzeko. Verso la panchina Cristante, Lorenzo Pellegrini, Perotti e Schick. Probabile formazione (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under, Pastore, El Shaarawy; Dzeko.

Bologna-Inter
Sabato 1 settembre, ore 18
Bologna – Inzaghi potrebbe rilanciare Mattia Destro: Palacio k.o., Santander e Falcinelli finora non hanno brillato. Cos salgono le chance dell’attaccante cresciuto proprio nel vivaio interista, che si gioca un posto dal primo minuto. Confermato lo schieramento 3-5-2: Nagy squalificato, sicuro di un posto Pulgar. Due settimane di stop per Da Costa per una distorsione alla caviglia. Probabile formazione (3-5-2): Skorupski; Gonzalez, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Santander, Falcinelli.
Inter – A Bologna scatter finalmente l’ora di Radja Nainggolan, che pronto a prendersi un posto dal primo minuto. Spalletti pare orientato a confermare la difesa a tre con D’Ambrosio accanto a Skriniar e De Vrij. A oggi, Asamoah indisponibile: Vrsaljko e Dalbert saranno gli esterni nella linea a quattro di centrocampo con Vecino e Brozovic; in attacco, Perisic e Nainggolan dietro a Icardi. Probabile formazione (3-4-2-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Vrsaljko, Vecino, Brozovic, Dalbert; Nainggolan, Perisic; Icardi.

Parma-Juventus
Sabato 1 settembre, ore 20.30
Parma – D’Aversa prover a giocarsela con il tridente: Di Gaudio ala destra, Inglese punta centrale e Gervinho a sinistra. In difesa, Gobbi favorito su Dimarco. Probabile formazione (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Grassi, Stulac, Barill; Di Gaudio, Inglese, Gervinho.
Juventus – Allegri potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla formazione che ha battuto la Lazio. Difesa a quattro con Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; centrocampo con Khedira e Matuidi mezzali e Pjanic centrale; Douglas Costa e Dybala ai lati di Cristiano Ronaldo, che a Parma cercher il primo gol in Serie A. Ma, a tre giorni dalla sfida, non escluso che l’allenatore possa decidere di schierare la squadra con il 4-2-3-1. Probabile formazione (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Cristiano Ronaldo, Dybala.

Fiorentina-Udinese
Domenica 2 settembre, ore 18
Fiorentina – Ballottaggio tra Eysseric e Pjaca in attacco: favorito il francese. Confermati Benassi e Gerson, tra i migliori con il Chievo. Probabile formazione (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, E. Fernandes, Gerson; Chiesa, Simeone, Eysseric.
Udinese – Il club ha fatto ricorso contro la squalifica di Mandragora, sanzionato dal giudice sportivo per una bestemmia rilevata attraverso le immagini televisive. In caso di conferma della squalifica, Fofana e Barak saranno i mediani nel 4-2-3-1 di Velazquez. Probabile formazione (4-2-3-1): Scuffet; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Fofana, Barak; Machis, Behrami, De Paul; Lasagna.

Atalanta-Cagliari
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Atalanta – Difficile fare previsioni visto che l’Atalanta dovr giocare domani la sfida decisiva degli spareggi di Europa League a Copenaghen. La formazione per non dovrebbe essere molto diversa da quella che ha pareggiato in casa della Roma: ampio turnover anche con il Cagliari. E altra chance per Rigoni. Probabile formazione (3-4-1-2): Berisha; Mancini, Djimsiti, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Adnan; Pessina; Zapata, Rigoni.
Cagliari – Rispetto alla formazione schierata contro il Sassuolo, non dovrebbero esserci grandi stravolgimenti. Maran potrebbe cambiare Farias con Sau. I due sono in ballottaggio. Probabile formazione (4-3-1-2): Cragno; Srna, Klavan, Romagna, Padoin; Castro, Cigarini, Barella; Ionita; Farias, Pavoletti.

Chievo-Empoli
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Chievo – Sorrentino pu tornare dopo l’infortunio contro la Juventus. Da valutare le condizioni di Cacciatore, che non al meglio. Infortunato Hetemaj, lo sostituir Obi.
Empoli – Pochi dubbi per Andreazzoli, intenzionato a confermare il tridente con Zajc dietro a Caputo e La Gumina.

Sampdoria-Napoli
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Sampdoria – Tre i ballottaggi in vista del Napoli: Sala in vantaggio su Bereszynski per il ruolo di terzino destro, Andersen davanti a Tonelli e Ramirez favorito nella corsa con Saponara. In attacco, confermati Quagliarella e Defrel.
Napoli – Ancelotti dovrebbe confermare gli undici che hanno battuto il Milan. Dovrebbe farcela Mario Rui, che negli ultimi giorni aveva accusato un problema fisico. Tridente composto da Callejon, Milik e Insigne, per Mertens ancora partenza dalla panchina. In porta andr Ospina.

Lazio-Frosinone
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Lazio – Inzaghi si affida ai senatori del gruppo per ripartire subito dopo le sconfitte con Napoli e Juventus. Spazio a Radu, Parolo e Lulic dal primo minuto.
Frosinone – Hallfredsson resta in forte dubbio per la contrattura alla coscia sinistra. Oltre 1.500 tifosi seguiranno la squadra all’Olimpico.

Torino-Spal
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Torino – La novit rispetto alla formazione schierata da Mazzarri contro l’Inter Ola Aina esterno di sinistra al posto dell’infortunato Ansaldi. In difesa, attenzione a Bremer: Moretti resta favorito, ma il brasiliano si gioca le sue carte e Izzo scalerebbe sul centrosinistra. Sotto osservazione Baselli: filtrano notizie incoraggianti su un possibile recupero. Meit confermato a centrocampo, in avanti coppia Iago Falque-Belotti.
Spal – Bonifazi e Floccari non sono al meglio: per il resto la rosa al completo. Morale alle stelle dopo le due vittorie in altrettante giornate di campionato.

Sassuolo-Genoa
Domenica 2 settembre, ore 20.30
Sassuolo – Sensi, Locatelli e Bourabia sono in corsa per una maglia: favorito il primo. In attacco, tridente con Berardi, Boateng e Di Francesco.
Genoa – Pandev dovrebbe vincere il ballottaggio con Bessa, mentre Favilli potrebbe avere una chance dal primo minuto: sacrificato Kouam. Medeiros tornato ad allenarsi con i compagni.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it