“Punto a Nations League ed Europeo. La fascia? Un onore”


Marten de Roon, 27 anni. Lapresse

Marten de Roon, 27 anni. Lapresse

“Sarebbe bello giocarcela con Milan, Roma e Lazio”. Messa cos, col sorriso, non c’ pressione. Questo il segreto degli ultimi anni. De Roon felice, il suo volto riassume il momento di un’Atalanta che sfida la Roma con un attacco da record (44 gol, il top in Serie A). Merito dei tre fenomeni l davanti, ma anche di chi fa legna: “Con Gasperini sono migliorato in tutto”. Oggi un centrocampista completo, che si veste pure di arancione (finora 8 presenze in Nazionale, regolarmente convocato dal c.t. Koeman): “Grazie, ancora, al nostro mister. Con l’Olanda punto a Nations League ed Europeo”. Classe ‘91, a Bergamo un idolo: “La fascia? Sarebbe un onore”. Con la Dea dal 2015, in mezzo la stagione al Middlesbrough: “Premier spettacolare, ma meglio la A”. Altrimenti non si spiegherebbero le 106 presenze in nerazzurro, tutte da protagonista, comprese le 18 in questo campionato. Prima del k.o. di Genova, saltati solo 69’.

Poi out con Juve, Sassuolo e Cagliari: una notizia per De Roon.


“La caviglia d ancora leggermente fastidio, ma sto bene. Con la Roma ci aspettano 90’ pesanti, con altri 3 punti ci ritroveremmo in una posizione super”.

Mercoled toccher ai bianconeri.

“Possiamo batterli e arrivare in semifinale di Coppa Italia, ma prima il campionato. Affrontiamo una squadra pi forte rispetto all’andata, anche nei singoli. Complimenti a Cristante, una piacevole conferma. Poi occhio a Zaniolo, El Shaarawy e Dzeko, i pi pericolosi”.

Anche voi davanti non siete male…

“Fenomeno Ilicic, Gomez incredibile nel nuovo ruolo. decisivo, come Zapata. All’inizio ha faticato, ma ora un mostro!”.

Mancher Freuler, una brutta notizia.

“Lui fondamentale, ma ho fiducia in Pessina e Pasalic. Oggi Mario libero di testa”.

Sorpreso da Mancini?

“No, ha una tranquillit unica e poi quanto segna… Per un difensore cos, normale avere tutto questo mercato”.

Cosa le ha lasciato l’avventura al Middlesbrough?

“Pi esperienza, nonostante la retrocessione. Premier spettacolare, ma basta il fisico. Nessun torneo al livello della Serie A”.

De Roon lontano dall’Atalanta: pi che impossibile? “Contratto fino al 2021 (con opzione per un altro anno, ndr), a Bergamo sto troppo bene”.

Lo step per accorciare sulle big.

“Roma e Lazio, per esempio, hanno rose superiori. Merito delle coppe, giocate con regolarit. Dovremo fare lo stesso. Nel ritorno vorremmo lottare con Milan, Roma e Lazio, altrimenti andrebbe benissimo l’Europa League. Vedremo alla fine, intanto pensiamo solo a giocare. Senza pressione”. E sempre con il sorriso. In questa Dea, va benissimo cos.


Link ufficiale: gazzetta.it