Quagliarella come Batistuta: striscia-record eguagliata


Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria. ANSA

Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria. ANSA

La prima mezz’ora abbondante di Sampdoria-Udinese sembrava esistere solo in funzione di quel momento. Poi, al 33′, quel momento arrivato. Rigore per i doriani e Fabio Quagliarella sul dischetto: un destro forte e angolato, su cui Musso non arriva, ha permesso all’attaccante di Castellammare di Stabia di eguagliare Batistuta. Undici partite di Serie A consecutive andando a segno, come solo l’argentino era riuscito a fare, nella stagione 1994-1995. Entrambi sono stati autori di 13 reti nel corso della striscia, grazie a due doppiette e 9 marcature singole.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

verso il sorpasso
Destino vuole che per superare il centravanti di Fiorentina e Roma e restare da solo in cima a questa speciale classifica, Quagliarella dovr confrontarsi con il Napoli. Il suo Napoli. La squadra della sua terra e in cui ha giocato nella stagione 2009-2010. Un’esperienza finita troppo presto, per via delle minacce e dei ricatti subiti dal poliziotto-stalker, che gli impedivano di poter vivere e giocare con serenit. Alle 18 di sabato 2 febbraio, proprio al San Paolo, Quagliarella, a 36 anni, potr riscrivere la storia.


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it