“Questo Napoli sta crescendo. E non pensiamo alla Juve


Carlo Ancelotti, 59 anni. Lapresse

Carlo Ancelotti, 59 anni. Lapresse

Il Napoli sfrutta il passo falso della Juve e si riporta a meno quattro dalla capolista. Ancelotti si gode il netto successo esterno sul campo dell’Udinese e prova a placare ogni entusiasmo eccessivo: “Onestamente il pari della Juve ci riguarda poco” – ha affermato il tecnico degli azzurri – “noi restiamo dietro, i nostri obiettivi non cambiano. Piuttosto mi conforta vedere la squadra in crescita, convinta dei propri mezzi, capace di fare la differenza soprattutto a livello di continuit. Tutti i giocatori mi danno buone risposte, ognuno vuole fare la sua parte nonostante il turnover sia obbligatorio visti tutti questi impegni ravvicinati”. Il successo contro i friulani non mai stato in dubbio, i tre gol lanciano gli azzurri verso la partita di Champions contro il Psg: “ stata una partita sofferta, ma siamo tornati a gestire bene il gioco. Ho sempre detto di avere un bel gruppo, la rotazione cerco di farla con tutti e resto sempre soddisfatto. Ci che propongo i ragazzi cercano di seguirlo e metterlo in pratica, vedo lavorare i miei al meglio”.

FASE DIFENSIVA
L’allenatore del Napoli ha sottolineato come i meccanismi difensivi stiamo funzionando sempre meglio: “Per ora la differenza la fa il lavoro difensivo di tutti, questa la terza partita senza prendere gol considerando anche le sfide con Liverpool e Sassuolo. I giocatori sapevano dello stop della Juve, ho visto fin da ieri che l’atteggiamento era quello giusto e le sensazioni positive. Ma ancora prestissimo, continuiamo a lavorare . Nella lotta metto anche le due milanesi, tutti si augurano che il campionato sia pi aperto che mai. Malcuit? in crescita, deve solo migliorare in fase di copertura”.


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it