Ramsey gi a gennaio? I 3 motivi per il s e i 3 per il no


Aaron Ramsey, 28 anni, in scadenza con l’Arsenal

Aaron Ramsey, 28 anni, in scadenza con l’Arsenal

Pochi dubbi, Aaron Ramsey si vestir felicemente di bianconero. Arriver a Torino a giugno, in scadenza di contratto e con lauta provvigione per l’agente David Baldwin. Ma la Juve sta cercando in tutti i modi di ammorbidire i Gunners per far accomodare in casa lo scozzese gi a gennaio: dopo la preziosa firma sul contratto che ha tolto dall’orizzonte il rischio di beffe, si lavora di gomito perch Aaron si muova prima del previsto. Non sar facile: urge un accordo economico con il club inglese che prima era categoricamente fermo sul no e adesso pare decisamente pi malleabile. Mentre la Signora guarda con interesse allo spiraglio, i tifosi si interrogano sull’opportunit di uno sforzo anticipato. Esistono, infatti, buone ragioni per azzardare, ma anche altre per avere pazienza.

pro/1
Solo cinque centrocampisti, due in condizioni non troppo brillanti (Can reduce da un brutto guaio alla tiroide, Khedira che fatica a tornare ai vecchi fasti) e gli altri tre (Bentancur, Pjanic e Matuidi) spremuti fino all’osso. Serve una alternativa di livello per redistribuire minuti e arrivare freschi alla Champions. Alla Continassa si stanno convincendo di fare all in soprattutto per questo: pu davvero essere l’anno per spezzare l’incantesimo.


pro/2
I gol del centrocampo, piccolo neo della stagione: mancano un po’ rispetto al passato e Ramsey, talento polifunzionale, pu essere la chiave per risolvere. Il gallese un assaltatore specializzato, abile a inserirsi dietro alle linee nemiche e con una spiccata abitudine al gol: la Signora con lui troverebbe una mezzala abituata ad esultare.

pro/3
Si allunga il profilo del Wanda Metropolitano, la casa dell’Atletico, il teatro in cui si disputer la finale delle finali. Alla Juve serve sangue freddo e ulteriore esperienza internazionale: Ramsey ne dotato in dosi industriali e non solo per gli anni di onorato servizio in Premier. All’Euro 2016, ad esempio, entr di prepotenza nella top 11 e trascin il Galles fino alla semifinale. S, poi persero contro il suo futuro compagno Cristiano…

contro/1
Chi farebbe una ricca offerta per un auto che dopo poco potrebbe guidare gratis? La Signora ha compiuto il solito capolavoro nel mare magnum dei parametri zero (da Pirlo a Can, i casi si sprecano), ma per anticipare l’arrivo servono parecchi milioni (un assegno due cifre…). E la Juve di euro ne ha gi spesi parecchi d’estate.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

contro/2
Ramsey un signor centrocampista, dinamico e intelligente. Ma ha sempre giocato in trincea nel Regno Unito, dove la guardia bassa e l’avversario pu essere colpito al volto con maggiore facilit. Assai pi tattica la nostra cara Italia. In pi, sempre rischioso atterrare a gennaio in un nuovo pianeta. Non c’ molto tempo per adattarsi all’ecosistema, esiste il rischio di rimanere disorientati.

contro/3
Pjanic, col fiato corto, ma sempre sopraffino ricamatore. Matuidi un martello pneumatico. Bentancur talentino che inizia a splendere. E poi Can a cui serve un po’ di benzina per tornare quello di Liverpool e Khedira che, quando conta, difficilmente tradisce. Sono cinque top nel pollaio della mediana: sarebbero contenti dell’arrivo gi a gennaio di un altro gallo? Serve di certo dal punto di vista numerico, ma un ego in pi da amalgamare. E con molta fretta.

 Filippo Conticello 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it