Rebecca investita e uccisa a 5 anni dopo la messa


Come faceva sempre ogni fine settimana, anche domenica era uscita per andare in chiesa e seguire la messa insieme ai suoi genitori ma un tragico destino ha voluto che la piccola di 5 anni non tornasse mai più a casa, uccisa da un’auto di passaggio proprio davanti al luogo di culto. È la tragedia che ieri mattina ha sconvolto la comunità evangelica ghanese di Modena di cui la piccola faceva parte con la sua famiglia residente a Camposanto, un comune della Bassa. Il dramma si è consumato in pochi attimi subito dopo la fine della cerimonia religiosa, davanti agli occhi impotenti dei familiari e degli amici di famiglia.  La bambina, Rebecca Amadou, è stata travolta da un’auto a poche decine di metri di distanza dal capannone dove si era svolta la funzione

Inutili per la piccola i successivi soccorsi medici allertati dai presenti. Sul osto è accorsa un’ambulanza del 118 che ha provveduto subito a trasportarla in codice rosso in ospedale ma purtroppo la piccola è morta poco dopo durante il tragitto verso il pronto soccorso. Le sue condizioni erano apparse subito disperate ma sono definitivamente precipitate durante il trasporto in ospedale a causa del ferite al capo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la piccola in effetti avrebbe sbattuto violentemente la testa a terra dopo essere stata colpita dalla vettura in movimento. Alla  guida dell’auto una 46enne che ha avuto un malore quando si è resa conto dell’accaduto. Sull’esatta dinamica dell’incidente sono ancora in corso le indagini della polizia municipale ma secondo una prima ipotesi, Rebecca, che era nata in Italia da genitori ghanesi, sarebbe sfuggita alla presa della madre forse per raggiungere un altro parente o perché attirata da qualcosa. Proprio in quel momento però una Fiat Multipla con al volante la donna si è messa in moto travolgendola davanti agli occhi di tutti i presenti,


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/