Reggio Emilia, 15enne lancia biglie di vetro e sassi contro le auto in viaggio: denunciato


Si è divertito per due sere a lanciare biglie di vetro e sassi contro le auto dalla pista ciclabile che costeggia l’ex statale 36, ma dopo un breve appostamento dei carabinieri è stato scoperto, fermato e denunciato. Così è finita la scorribanda messa in atto per due giorni da un quindicenne residente in provincia di Reggio Emilia. I fatti sono avvenuti tra martedì 4 e giovedì 6 settembre all’altezza del comune di Cadelbosco Sopra. Nascosto tra i cespugli, il quindicenne per due giorni ha lanciato sassi e biglie di vetro contro le auto in transito, danneggiandone cinque (che hanno riportato la rottura del parabrezza, fortunatamente nessuna conseguenza fisica per i conducenti).

Allertati dalle denunce e segnalazioni dei conducenti incappati nella disavventura, i militari hanno subito dato il via alle indagini. Dopo un breve appostamento condotto dai Carabinieri della stazione di Cadelbosco, il 15enne è stato colto sul fatto: poco prima delle 20, i carabinieri hanno notato la presenza di un ragazzino che, non accorgendosi della loro presenza, stava cercando tra un cumulo di macerie un sasso da lanciare. Poco dopo, il 15enne è stato visto mettersi verso la strada e tirare indietro il braccio per caricare il tiro e proprio in quel momento è stato fermato dai militari dell’Arma ed è stato immediatamente denunciato al tribunale dei Minori per danneggiamento aggravato e continuato. La perquisizione eseguita nell’abitazione di residenza ha visto i carabinieri rinvenire e sequestrare un centinaio di bigie di vetro di varie dimensioni compatibili con quelle utilizzate per i danneggiamenti arrecati alle cinque autovetture.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/