Ritrovata Runa Moccia, la diciassettenne scomparsa ad Asti: era a Parigi


Sta bene e presto tornerà a casa. Runa Moccia, la diciassettenne torinese scomparsa lo scorso luglio insieme al fidanzato da Asti, è stata ritrovata a Parigi, nell’ambito di un normale controllo della polizia. Dopo averla fermata gli agenti si sono accorti che quella che avevano davanti era proprio la minore italiana scomparsa due mesi fa, così hanno allertato le autorità italiane che hanno avviato le procedure per il rientro in Italia. La notizia è stata accolta con immenso sollievo dal papà di Runa, Piero Moccia, che temeva il peggio. Prima di far perdere le sue tracce Runa gli aveva confidato di avere ‘paura’ del suo fidanzato – lo stesso con cui è fuggita – circostanza che aveva messo in allarme l’uomo.

Il giallo del post FB

Sembra dunque che la stessa Runa sia l’autrice di quel post FB per cui la polizia postale aveva avviato degli accertamenti. ‘Sto bene’ era scritto in un misterioso post apparso sulla pagina di Runa a pochi giorni dalla scomparsa, seguito poi da una carrellata di commenti e messaggi. Risolto anche il giallo degli sms, che sempre secondo Piero Moccia, non avrebbe scritto sua figlia. Sarà ora la stessa Runa a spiegare a chi di competenza cosa è accaduto dal 29 luglio in poi. Da chiarire anche se la diciassettenne tornerà nella comunità per minori ad Asti, dove viveva al momento della scomparsa.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/