Roma, De Rossi torna col Real Madrid. E poi il rinnovo di un altro anno


“L’inverno sta arrivando”, ammicca dalle tv la pubblicit del “Trono di Spade”. Ecco, se associamo tempi guerrieri alla Roma, non possiamo non pensare a Daniele De Rossi, che si appresta a vivere un inverno che – per una serie di ragioni non certo metereologiche – sar senz’altro lungo. I prossimi mesi, infatti, saranno decisivi per il suo futuro. Gli obiettivi li ha chiari davanti agli occhi, e sono da sgranare come un rosario di speranze. Innanzitutto ritrovare la salute, nel senso della piena efficienza fisica. Il suo ginocchio destro, che soffre di un’infiammazione per via di una cisti, sta migliorando e l’intervento chirurgico al momento pare scongiurato.

verso il real
Oggi e domani la squadra non si allener, ma da luned il capitano giallorosso prover a fare parte del lavoro col gruppo, per poi provare a esserci nella trasferta di sabato contro l’Udinese. L’impressione che non sia affatto semplice; assai pi probabile, invece, che recuperi per l’impegno subito successivo, ovvero la partita interna della Roma contro il Real Madrid, quella che dovrebbe sancire (almeno) l’ufficialit del passaggio del turno.


Daniele De Rossi, capitano della Roma. Lapresse

Daniele De Rossi, capitano della Roma. Lapresse

rinnovo e panchina
Ribadita la sua centralit nella squadra (” l’unico regista che ho”, ha detto pochi giorni fa Eusebio Di Francesco) e accertata la sua piena guarigione, si passer allo “step” successivo, ovvero all’allungamento del contratto di un anno, cio fino al 2020. Le basi sono state gi messe. L’importante che il fisico non tradisca De Rossi, perch il matrimonio potr continuare. Ovvio, per, che contestualmente si parler anche di futuro. La bandiera giallorossa ha gi espresso il desiderio di allenare e cos gli verr data subito la chance di partire con una delle formazioni giovanili del club, per poi verificare man mano i progressi e la vocazione. D’altronde, buon sangue non mente. E cos nessuno dimentica come suo padre Alberto sia lo stimatissimo allenatore della Primavera della Roma, e che quindi in qualche modo possa anche aiutarlo nella crescita durante il suo nuovo percorso. Ma tutto questo puro futuro. Ci che conta l’orizzonte visibile. E quello di De Rossi Jr al momento solo uno: il Real Madrid. Una sfida che a cui il capitano non vuole mancare.

 Massimo Cecchini 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it