Roma, la nuova e la vecchia dirigenza unita nel ricordo di Maria Sensi


Rosella Sensi riceve le condoglianze da un’amica. Lapresse

Rosella Sensi riceve le condoglianze da un’amica. Lapresse

La Roma di ieri e di oggi unita nel ricordo di Maria Sensi. Per la prima volta da anni, la vecchia e la nuova dirigenza del club giallorosso si sono trovate fianco a fianco al funerale della moglie dell’ex presidente romanista, nella basilica di San Lorenzo fuori le mura, al Verano. A salutare Maria Sensi, e a portare le condoglianze alle figlie tra cui Rosella, a sua volta ex presidente della Roma (“adesso magari mamma potr vedere le partite insieme al suo amato Franco”, ha detto), c’erano Monchi, Massara, Gandini, Baldisssoni e Bruno Conti. Con loro Totti, applaudito dai presenti, e De Rossi, particolarmente commossi nel loro abbraccio a Rosella Sensi.

L’arrivo di Francesco Totti. ANSA

L’arrivo di Francesco Totti. ANSA

gli ex
Tanti anche gli ex romanisti presenti: dalla vecchia responsabile della comunicazione, Elena Turra, a Marco Cassetti, fino a Prad, Ranieri e Zeman. Tra i banchi i dipendenti storici del club e poi Abete, ex presidente della Figc, Toti, presidente della Virtus Roma, e il figlio di Dino Viola, Riccardo. A rappresentare la Lazio il team manager Manzini.


Eusebio Di Francesco all’ingresso della basilica. Lapresse

Eusebio Di Francesco all’ingresso della basilica. Lapresse

ferrero
Presente anche il presidente della Samp, Ferrero, che non ha usato giri di parole per esprimere il suo disappunto “per questa piazza vuota. La Sora Maria era la Roma. Sono deluso dai tifosi romanisti, mi aspettavo una piazza piena e invece qui ci sono i tifosi per caso. Sono molto arrabbiato, i tifosi dovevano essere qui per rispetto a Sensi che gli ha dato uno scudetto”.

 Chiara Zucchelli  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it