Roma, missione olandese. Piacciono i gioielli dell’Ajax. Van de Beek in pole


Donny Van de Beek. Getty Images

Donny Van de Beek. Getty Images

Fino al 2011 l’idea di attingere da quel mercato non aveva neanche lontanamente sfiorato la mente dei dirigenti giallorossi. Da l in poi, invece, diventato un po’ tutto diverso e a oggi sono gi cinque gli olandesi sbarcati a Trigoria, seppur non tutti con immense fortune. E chiss che non sia proprio l’Olanda la terra da dove potrebbero arrivare alcune nuove pedine dello scacchiere giallorosso. Anche perch proprio l la Roma aveva provato a pescare la scorsa estate. E sempre dall’Ajax, dove il d.s. Monchi ha prima acquistato e poi lasciato libero il marocchino Ziyech (superato nel frattempo dall’arrivo in giallorosso di Javier Pastore) e poi trattato a lungo il brasiliano David Neres. “Ho rifiutato due offerte, da Roma e Borussia Dortmund – ha detto nei giorni scorsi il giovane attaccante, 21 anni – Non era il momento giusto, ho parlato con la mia famiglia e il mio agente. Sono entrambi campionati migliori di quello olandese, ma per fare il grande salto voglio essere pronto al 100%”.

RITORNI DI FIAMMA
Chiss che presto Monchi non torni proprio all’assalto di Neres. Ma potrebbe riaprirsi anche il capitolo Ziyech, uno con cui la Roma aveva molto di pi di un semplice accordo. A maggior ragione se Pastore dovesse confermare tutte le difficolt fisiche e strutturali palesate in questi suoi primi cinque mesi romani.


GIOIELLINI
Ma in Olanda alla Roma piacciono anche un altro paio di giocatori: Donny van de Beek ( 21 anni, centrocampista centrale) e Matthijs de Ligt (19, difensore centrale). Entrambi sono dell’Ajax e forse non neanche un caso che la Roma stia monitorando con assiduit il mercato olandese e, in particolare, quello del club biancorosso. L infatti molto ben radicato Mino Raiola che con Monchi ha ormai un canale diretto che funziona bene. La Roma sta anche pensando di provare ad accelerare il discorso per gennaio, anche se la situazione dell’Ajax (con un piede e mezzo negli ottavi di Champions) complica – e anche di molto – le cose.

L’ARTICOLO COMPLETO DI ANDREA PUGLIESE SULLA GAZZETTA IN EDICOLA

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it