sabato c’ il suo Genoa



Mattia Perin un secondo portiere che sarebbe titolare in almeno una quindicina di squadre di questa serie A. E’ arrivato alla Juventus con il chiaro ruolo di vice Szczesny, ma con la convinzione di potersi giocare le proprie carte e di diventare titolare a medio e lungo termine.

A CACCIA DL BIS
Finora per Perin c’ stata gloria solo in una occasione, la vittoria per 2-0 col Bologna nell’infrasettimanale di campionato. La classica partita da 6 ai confini del senza voto, visto che la squadra di Inzaghi non gli tir praticamente in porta. Sabato contro il Genoa, con cui Perin ha giocato 5 stagioni da titolare a partire dal 2013, potrebbe arrivare il secondo gettone stagionale. Szczesny ha giocato con la Polonia, contro l’Italia stato fenomenale in alcuni interventi e potrebbe riposare in vista dello United. Vero che dopo la sosta di settembre con il Sassuolo Allegri scelse ancora il polacco, ma in quella circostanza l’ex portiere della Roma aveva lasciato il posto in nazionale a Fabianski in entrambe le partite. E siccome alla Continassa sono tutti molto soddisfatti dell’approccio di Peri e di come lavora nella quotidianit, Allegri potrebbe premiarlo con una partita da titolare contro un avversario per lui speciale, la squadra con cui esploso.


 Jacopo Gerna 

© riproduzione riservata




Link ufficiale: gazzetta.it