“Schick ora non si fermi. Il nostro obiettivo la Champions”


Eusebio Di Francesco, seconda stagione alla guida della Roma. Lapresse

Eusebio Di Francesco, seconda stagione alla guida della Roma. Lapresse

La Roma che cresce, i punti che mancano, Schick che deve dare ancora di pi: da Coverciano, il giorno dopo il successo contro la Sampdoria, Di Francesco analizza il momento della sua Roma. Partendo da una convinzione: “La squadra sta crescendo e io ne sono felice”.

i singoli
Soprattutto, l’allenatore giallorosso spera che le ottime prestazioni di ieri di Cristante e Schick diano ai due giocatori pi fiducia: “C’ una crescita generale dei giovani che si stanno adattando a questa piazza e a questo modo di giocare e di interpretare al meglio il nostro sistema di gioco. Patrik ora che ripartito non deve fermarsi. Deve continuare a lavorare e trovando la condizione migliore, che passa per gli allenamenti. Un gol vitale per dare fiducia e sicurezza a un attaccante. Per quanto riguarda Cristante – ha aggiunto Di Francesco -, cresciuto nelle ultime due gare. Deve riabituarsi a giocare da mediano, cosa che non faceva lo scorso anno con Gasperini. Abbiamo cambiato in corso d’opera e quindi dobbiamo raffinare alcune concetti”.


il gruppo
Anche perch la Roma in classifica ancora indietro e dopo la sosta riprender la rincorsa da Udine: “Siamo in ritardo anche se a volte avremmo meritato di pi, ma dobbiamo essere bravi ad accorciare le distanze da quelle davanti. La Juve fa un campionato a parte? Per ora s, vediamo il Napoli che far, ma con la qualit che ha difficile da prendere. Il nostro obiettivo entrare in Champions, per ora non possiamo pensare diversamente”. Battute finali dedicate ad Allegri (“il riconoscimento dei colleghi dimostra il suo valore”), ad Ancelotti (“ha ragione quando parla di violenza verbale negli stadi”), e alla Var: “Sono a favore della tecnologia, anche se va utilizzata nel modo giusto”.

 Chiara Zucchelli 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it