Scomparsa da casa, Maria Teresa Torregrossa trovata morta con un coltello nel petto


Purtroppo si sono concluse tragicamente le ricerche di Maria Teresa Torregrossa, la 54enne scomparsa nel nulla domenica scorsa dalla sua abitazione di San Cataldo, piccolo centro in provincia di Caltanissetta.  Nella tarda serata di martedì gli investigatori hanno ritrovato il suo corpo senza vita alla periferia del paese con un coltello ancora piantato all’altezza del petto. A fare la macabra scoperta è stato uno dei volontari che i questi giorni si erano affiancati alle forze dell’ordine per ritrovare la donna. Il cadavere di Maria Teresa era riverso a terra poco lontano dalla strada ma nascosto in un piccolo terrapieno e dietro ad alcuni arbusti. Sul posto son subito intervenuti i carabinieri che ora stano indagando sul caso e il medico legale per una prima ispezione cadaverica.

La posizione del corpo, dietro a dei cespugli induce ad ipotizzare l’occultamento e quindi ad un omicidio ma al momento  tutte le piste sono aperte, compreso il  suicidio. Gli investigatori comunque mantengono il massimo riserbo sugli elementi raccolti. Fondamentale sarà capire l’esatta causa di morte della 54enne, che aveva anche un profonda ferita alla gola. Da questo punto di vista, si attende ora l’autopsia sulla salma  già disposta dal magistrato dopo il trasporto all’ospedale Sant’Elia. Intanto i carabinieri stanno cercando di ricostruire gli ultimi spostamenti della donna, vagliando con attenzione tutte le segnalazioni di avvistamento pervenute da domenica ma anche le immagini delle varie telecamere di sorveglianza acquisite.  A denunciare la scomparsa di Maria Teresa Torregrossa era stato il marito: ai carabinieri aveva riferito di essersi svegliato e di non aver trovato accanto a sé la moglie che aveva lasciato a casa soldi, telefonino e cellulare.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/