Scudetto e rinnovo? “Non si sa mai”. E nell’ombra c’ anche l’Inter


Vincer lo Scudetto? Sicuro al 99,9%. Resta? Probabile. Rinnova? Forse, ma come dice lui, “non si sa mai”. Nel giorno che pu laureare ancora una volta la Juve campione d’Italia, il tema il futuro di Max Allegri. Nonostante dopo l’eliminazione in Champions per mano dell’Ajax sia il tecnico che Andrea Agnelli hanno preannunciato il proseguo dell’avventura comune in bianconero, non se ne sono andate tutte le ombre. E sullo sfondo c’ anche uno scenario clamoroso. Improbabile, complicato, ma “non si sa mai”, appunto.

Max Allegri allena la Juve dal 2014-15. Getty

Max Allegri allena la Juve dal 2014-15. Getty

insieme
Al di l degli intenti, Allegri e la dirigenza della Juve, dopo le celebrazioni per il quinto Scudetto insieme, dovranno sedersi a un tavolo e trovare un accordo sul possibile rinnovo. Sul banco cifre economiche e progetto tecnico. In caso di accordo, nessun problema. Ma se questo banco dovesse saltare? Allegri ieri in conferenza ha fatto capire che potrebbe restare persino con l’attuale contratto in scadenza nel 2020. Ma come la prenderebbe la Juve? Non un mistero che la delusione europea abbia aumentato i critici del tecnico livornese, se non in seno alla societ, nel tifo bianconero.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

scenario
E se quel banco dovesse saltare? La Juve dovrebbe trovare un nuovo allenatore, Allegri una nuova squadra. Magari sempre in Serie A e non cos lontano da Torino. Nei mesi scorsi qualche voce di corridoio lo ha gi sussurrato a radiomercato: il nome di Max, insieme a quello di Antonio Conte, in cima alla lista dei desideri di Beppe Marotta, a.d. dell’Inter, in caso di separazione con Luciano Spalletti. Vero che l’attuale allenatore nerazzurro sta ri-guadagnando fiducia in casa Inter, dopo un periodo complicato anche dal caso Icardi. Ma se in queste ultime giornate di campionato dovesse clamorosamente mancare l’obiettivo qualificazione alla prossima Champions, il suo esonero sarebbe pressoch scontato. E allora Allegri-Inter potrebbe diventare pi di una suggestione. Fantamercato delle panchine? “Non si sa mai…”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it