“Se devo affogare, meglio farlo nel mare che in una pozzanghera” – Il Posticipo


A quindici anni dal suo ritiro dal calcio giocato, si ripercorrono le più importanti tappe della carriera e della vita di Roberto Baggio attraverso alcune delle sue frasi più celebri mai banali ma a volte… un po’ troppo frettolose.

di Redazione Il Posticipo

Baggio-1987-e1506681138893 (1)

Se devo affogare, meglio farlo nel mare che in una pozzanghera

A quindici anni esatti dal suo ritiro dal calcio giocato, Roberto Baggio è ancora riconosciuto internazionalmente come uno dei più grandi calciatori italiani di sempre. Ma da vero sportivo, anzi, da sportivo vero, Baggio non inseguiva ingaggi stellari o casacche roboanti: il Divin Codino calciatore era un vero amante del gioco e quindi delle sfide. Dopo tre anni al Vicenza, cinque alla Fiorentina, altrettanti alla Juventus e due al Milan, Baggio ha deciso di dedicarsi alla sfida più grande: fare bene con le cosiddette piccole. Oltre alla breve parentesi all’Inter, ha contribuito ai periodi d’oro di Bologna e Brescia. E questa resta una delle dichiarazioni che più rappresenta il Baggio calciatore. Assieme ad alcune altre che hanno fatto altrettanto la storia…




Link ufficiale: gazzetta.it