Serie A, le probabili formazioni della quinta giornata


Matias Vecino. Getty Images

Matias Vecino. Getty Images

Il campionato di Serie A riparte venerd con l’anticipo tra Sassuolo ed Empoli al Mapei. Sabato in programma tre partite: Parma-Cagliari (alle 15), Fiorentina-Spal (18) e Sampdoria-Inter (20.30). I nerazzurri torneranno in campo dopo la pazza vittoria contro il Tottenham nell’esordio in Champions League e Spalletti dovr valutare le condizioni di Lautaro oltre che quelle di Vrsaljko, quasi sicuro Vecino al posto di Gagliardini. Questo invece il men della domenica: Torino-Napoli (12.30), Bologna-Roma (15), Lazio-Genoa (15) Milan-Atalanta (18), chiude Frosinone-Juve (20.30). Ovviamente per le squadre impegnate in Champions ed Europa League in questi giorni (Juve e Roma stasera, Lazio e Milan domani) le formazioni dipenderanno anche da quello che succeder in terra europea. Queste le ultime indicazioni dai campi.

LE PROBABILI FORMAZIONI DEL QUINTO TURNO DI SERIE A


sassuolo-empoli
Venerd, ore 20.30

Sassuolo: Stesso centrocampo visto con la Juve: Locatelli, Duncan e Bourabia. In difesa ballottaggio Marlon-Magnani, in attacco duello Babacar-Di Francesco.

Empoli: Probabile Veseli al posto di Pasqual ancora alle prese con un problema all’occhio. Bennacer potrebbe partire dal 1′, con La Gumina ancora in panchina.

parma-CAGLIARI
Sabato, ore 15

Parma: Mattatore con l’Inter, Dimarco potrebbe trovare spazio da titolare contro il Cagliari, relegando Gobbi in panchina. Stulac influenzato, dovrebbe farcela.

Cagliari: Ballottaggio Joao Pedro-Ionita col moldavo in leggero vantaggio.

FIORENTINA-SPAL
Sabato, ore 18

Fiorentina: 4-3-3 per Pioli che tra i pali ritrova Lafont al posto di Dragowski, a centrocampo Benassi e Veretout con Gerson che prender il posto di Edimilson; tridente con Chiesa, Simeone, Pjaca.

Spal: Dopo la vittoria con l’Atalanta Semplici potrebbe riproporre gli stessi 11: Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Missiroli, Fares; Antenucci, Petagna. Torna tra i convocabili Bonifazi, fuori invece Viviani, ancora infortunato.

sampdoria-inter
Sabato, ore 20.30

Sampdoria: Giampaolo si affida al 4-3-1-2: sulla corsia destra dovrebbe esserci Sala al posto di Bereszynski; a centrocampo Jankto per Linetty, a supporto di Quagliarella e Defrel ancora Caprari.

Inter: Da verificare le condizioni di Lautaro Martinez che potrebbe tornare a disposizione con la Samp e, a seconda degli ultimi allenamenti, anche con un ruolo da titolare. Il problema per Spalletti sulla fascia destra: difficile il recupero di Vrsaljko, pi probabile quello di D’Ambrosio. Vecino favorito su Gagliardini nell’ormai consueto 4-2-3-1.

torino-napoli
Domenica, 12.30

Torino: Mazzarri torna al 3-5-2: dovendo fronteggiare l’assenza di Iago Falque (fuori 10 giorni per una lesione muscolare al flessore della coscia destra) e con Soriano in forte dubbio (anche per lui noie muscolari), in rampa di lancio la coppia d’attacco Zaza-Belotti. A centrocampo rientrer Rincon con ai lati Baselli e Meit. A destra in fortissimo dubbio la presenza di De Silvestri, anche lui colpito da problemi muscolari alla coscia destra (da due giorni non si allena e svolge solo terapie). In caso di un suo forfait Ola Aina, al rientro, sar impiegato sulla destra obbligando Mazzarri a utilizzare Berenguer a sinistra. Questa naturalmente ancora un’ipotesi perch lo staff medico del Toro conta di recuperare De Silvestri, domani arriveranno indicazioni pi precise.

Napoli: Ancelotti dovrebbe rilanciare dal 1′ Hamsik (entrato solo nella ripresa con la Stella Rossa), e dovrebbe riproporre la stessa formazione vista contro la Fiorentina. In difesa Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui, a centrocampo Callejon, Allan, Hamsik, Zielinsk, in attacco Mertens e Insigne.

bologna-roma
Domenica, ore 15

Bologna: Inzaghi potrebbe lanciare dal 1′ Nagy in regia al posto dello squalificato Pulgar. Attacco con Falcinelli e Santander, Destro dovrebbe partire dalla panchina anche perch oggi ha seguito un programma di lavoro personalizzato a causa di un lieve affaticamento. Probabile convocazione per Rodrigo Palacio che per oggi ha svolto lavoro differenziato.

Roma: Di Francesco ha annunciato in conferenza che sulle scelte di formazione peseranno le tre partite in una settimana. Per questo, potrebbe esserci una piccola rivoluzione rispetto all’ultima di campionato contro il Chievo. Sulla corsia di destra potrebbe tornare Karsdorp, al fianco di Manolas potrebbe esserci Marcano, mentre a centrocampo De Rossi rilever Nzonzi. Nel tridente probabile turno di riposo (almeno dal 1′) per Dzeko, al suo posto Schick, supportato da Kluivert e Perotti.

lazio-genoa
Domenica, ore 15

Lazio: Simone Inzaghi si affida allo stesso 11 che ha vinto ad Empoli con Caceres al posto di Radu infortunato.

Genoa: Ballardini dovrebbe schierare la stessa formazione che ha vinto col Bologna, unico dubbio in attacco tra Pandev e Kouam che per oggi ha svolto lavoro differenziato. Ancora panchina per Zukanovic.

chievo-udinese
Domenica, ore 15

Chievo: Dopo la rimonta con la Roma, D’Anna conferma Giaccherini alle spalle di Stepinski e Birsa; in difesa ancora Bani, a centrocampo Hetemaj che prender il posto di Obi, Rigoni e Radovanovic.

Udinese: 4-3-3 per Velazquez con Machis, Lasagna e De Paul nel tridente. Torna Barak ma parte dalla panchina.

milan-atalanta
Domenica, ore 18

Atalanta: Varnier a parte, Gasp pu contare sulla rosa al completo, visto che anche il Papu Gomez sembra essere sulla via del recupero. Oggi l’argentino tornato ad allenarsi (a parte) e col Milan dovrebbe essere pronto a partire dal 1′. Gasp dovrebbe schierare il 3-4-1-2 con Pasalic o Ilicic (non escluso un suo esordio dal 1′) alle spalle di Zapata e Gomez.

Milan: Contro i nerazzurri di Gasperini, Gattuso dovrebbe schierare la formazione titolare, visto l’ampio turnover in Europa League contro il Dudelange. Davanti a Donnarumma, ci dovrebbero essere Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez, a centrocampo Kessie, Biglia, Bonaventura, tridente con Suso, Higuain e Calhanoglu.

frosinone-JUVENTUS
Domenica, ore 20.30

Frosinone: Longo col 3-5-2: Sportiello, Brighenti, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Hallfredsson, Molinaro; Ciano, Perica.

Juventus: Probabile turno di riposo per alcuni dei protagonisti di Valencia. Dybala dovrebbe giocare dal primo minuto, non escluso l’esordio tra i pali di Mattia Perin. Douglas Costa sconter il primo turno di squalifica dei quattro per lo sputo a Federico Di Francesco.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it