Serie B, Brescia e Lecce domani possono andare insieme in A


L’esultanza dei giocatori del Lecce dopo la vittoria 1-0 contro il Brescia, raggiunto al comando della classifica LAPRESSE

L’esultanza dei giocatori del Lecce dopo la vittoria 1-0 contro il Brescia, raggiunto al comando della classifica LAPRESSE

Giornata chiave, domani Festa dei lavoratori e (forse) delle squadre promosse. Brescia e Lecce potrebbero andare insieme in A se entrambe vincessero, con l’Ascoli in casa e il Padova in trasferta, e il Palermo non vincesse. Le due leader del campionato in questo caso si porterebbero a quota 66 e non sarebbero pi raggiungibili dai siciliani. Che giocher alle 12.30 in casa con Lo Spezia. Quindi Lecce (ore 15) e Brescia (ore 18) andranno in campo conoscendo il risultato della squadra di Delio Rossi. Un vantaggio non da poco. La vittoria di Liverani nello scontro diretto di domenica sera, deciso da un gol di Tabanelli, ha rimescolato la situazione in alta classifica. Ora sono i pugliesi ad avere pi concrete possibilit di salire direttamente, perch sono padroni del proprio destino: vanno in A vincendo le ultime due partite (alla penultima giornata riposano), mentre il Brescia, nel caso di vittoria del Palermo, potr gestire 5 punti di vantaggio in due partite, a Cremona sabato e in casa col Benevento l’ultima.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

volata playoff
Situazione decisamente pi ingarbugliata per quanto riguarda i playoff, che cominceranno il 17 maggio con il turno preliminare: in corsa nove squadre, con Palermo favorito per il terzo posto, che permette di giocare in casa il ritorno di semifinali e finali. Il Benevento, oggi quarto, la squadra pi in forma, mentre il Verona, tra le grandi deluse del campionato, fatica a trovare il passo giusto: solo 4 punti in 6 partite il ruolino recente.


 Guglielmo Longhi 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it