Serie B, Crotone-Salernitana 1-1. Simy risponde a Bocalon


Una fase di gioco della sfida tra Crotone e Salernitana. LaPresse

Una fase di gioco della sfida tra Crotone e Salernitana. LaPresse

Niente terzo posto per la Salernitana. Gli uomini di Colantuono, andati avanti con Bocalon al 50’, sognano a lungo l’aggancio al Benevento a quota 16 punti, due in meno del Pescara capolista. Il brusco risveglio si verifica all’86’ con la rete di Simy, giusto premio per la caparbietà del Crotone. I calabresi restano in undicesima posizione, ma risalgono lentamente la classifica.

LA PARTITA
Per i due allenatori, i grattacapi iniziano ben prima del fischio d’inizio, a causa delle tante assenze. Stroppa dispone i padroni di casa con un 4-3-3 dettato dalle defezioni di Benali, Nalini e Spinelli. Sul fronte salernitano, Colantuono conferma il 3-4-1-2 utilizzato nella vittoriosa sfida contro il Perugia, ma inserisce Odjer e Bocalon al posto di Castiglia e Djuric. Il copione appare subito ben definito: il Crotone attende la Salernitana, sporcandone le trame di gioco e ripartendo appena possibile. Complessivamente, sono i granata ad esprimersi meglio. Al tap in mancato di Bocalon al 6’ seguono il corner minaccioso di Mazzarani e le conclusioni dalla distanza di Jallow. Cordaz è sempre attento. Il Crotone si rende minaccioso solamente nel finale di primo tempo, quando Sampirisi non inquadra lo specchio della porta per un soffio. All’inizio della ripresa si sblocca il risultato: incornata di Mantovani e zampata di Bocalon (50’). Lo svantaggio costringe i calabresi ad alzare il baricentro, rendendosi minacciosi. L’occasione più grande capita all’80’, quando serve una prodezza di Micai per stoppare Budimir. Il portiere ospite, però, non risulta impeccabile sul colpo di testa di Simy, che regala il pareggio ai padroni di casa all’86’. Il gol accende ulteriormente lo Scida, ma la Salernitana alza il muro e strappa il quinto risultato utile consecutivo.


 Federico Mariani 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it